Amsterdam, una notte al museo

Notte Musei Amsterdam

Il 2 Novembre appuntamento da non perdere per vivere l’arte e la cultura della capitale olandese al chiaro di luna. Oltre 50 le strutture che offrono concerti, performance e letture pubbliche dalle 19 alle 2 di notte.

di Alessandro Cossu | 15 ottobre 2013

Tra le mete turistiche più gettonate per un piacevole weekend fuori porta, Amsterdam è un sorprendente mix di divertimento, arte e cultura, con i suoi caratteristici canali, i noti coffeeshop e i suoi numerosi musei. In autunno, quando le foglie cadute colorano le strade e i corsi d’acqua di calde tonalità giallo-ocra, la città regala un’atmosfera magica, intima e rilassante, ideale per un giro in bicicletta o una passeggiata immersi nella sua inconfondibile architettura d’epoca. Appuntamento imperdibile della stagione autunnale, “La Notte dei Musei” è un’occasione unica per scoprire (o ri-scoprire) i tesori di Amsterdam sotto una luce un po’ diversa. Per la Museumnacht, in calendario ogni anno la prima Domenica di Novembre, la capitale olandese indossa infatti l’abito da sera, offrendo ai visitatori e ai curiosi uno sguardo inedito sul proprio ricco patrimonio culturale. Quest’anno sono più di 50 i musei coinvolti nella manifestazione, che dalle 19 alle 2 di notte organizzano visite guidate, concerti, performance ed eventi culturali. Piatto forte dell’edizione 2013, in programma il prossimo 2 Novembre, è la proiezione del film Nachtlich (Luce Notturna) nei tre principali musei cittadini – Rijksmuseum, Stedelijk Museum e Van Gogh Museum – che per la prima volta in dieci anni si presentano al pubblico in tutto il loro splendore. Con un solo biglietto, in prevendita dal 2 Ottobre al prezzo di 17,95 euro, è possibile entrate in tutte le strutture partecipanti (tra le più note, Hermitage, Museo Marittimo, Mozeshuis, Museo Storico dell’Ebraismo), viaggiando da un museo all’altro con un’apposita navetta.

Info e biglietti: www.museumnachtamsterdam.nlwww.holland.com.

 

Photo credit: Museumnacht 2012.

Commenti

commenti

Be first to comment