Music in the air

Bose SoundTouch 20 Wi-Fi

La musica come non l’avete mai sentita: ecco la nuova generazione di diffusori Wi-Fi, che portano i vostri brani preferiti in tutti i locali di casa attraverso una semplice connessione internet e senza bisogno di cavi.

di Alessandro Cossu | 15 novembre 2013

Addio, cari vecchi sistemi Hi-Fi: il futuro dell’audio domestico è Wi-Fi e multiroom. Ora che radio e lettori CD sono quasi un lontano ricordo, e il classico impianto stereo un vezzo per soli appassionati, la partita degli impianti di diffusione sonora per la casa pare giocarsi sul campo dello streaming musicale.
Negli ultimi anni mp3, smartphone e librerie audio hanno modificato drasticamente il modo di ascoltare musica, puntando su una fruizione sempre più duttile, semplice e immediata. La rivoluzione oggi è arrivata anche tra le mura domestiche e Bose, con il sistema Wi-Fi SoundTouch, propone un modo tutto nuovo – o quasi – di gestire lo streaming musicale in tutte le stanze di casa. Pur non trattandosi di un sistema senza uguali sul mercato (si pensi, ad esempio, ai diffusori wireless Sonos, già da tempo disponibili nei negozi), SoundTouch rappresenta un’importante novità per Bose, brand che ha fatto della qualità audio il proprio marchio di fabbrica.

Design lineare ed elegante, buona potenza audio ed elevata semplicità di utilizzo: queste le caratteristiche su cui ha puntato il marchio americano, che con SoundTouch vuole offrire all’utente un’esperienza d’ascolto totale, che permette di riprodurre lo stesso brano in ogni ambiente di casa oppure brani diversi in locali differenti, il tutto con un sistema di controllo immediato, che utilizza la rete Wi-Fi domestica e le app gratuite per pc, smartphone e tablet.
Tre sono i modelli della gamma SoundTouch (destinata però a crescere tra la fine del 2013 e l’inizio dell’anno nuovo), che vanno a soddisfare le differenti esigenze dell’utenza: SoundTouch 30 Wi-Fi, il modello principale della famiglia, SoundTouch 20 Wi-Fi, che offre un audio avvolgente in dimensioni più compatte e SoundTouch Portatile, un altoparlante che non supera le dimensioni medie di un libro e che può essere trasportato ovunque, dentro o fuori casa.

Grazie a sei diverse impostazioni predefinite, è possibile riprodurre con un semplice tocco album, playlist personali, internet radio e tutti i contenuti presenti sui dispositivi Apple con AirPlay. La app dedicata, compatibile con i sistemi Android, iOS, Mac OS e Windows, consente invece di utilizzare smartphone, tablet e computer per le funzionalità avanzate, mentre il controller SoundTouch, con controlli per il volume, sensori di prossimità e display OLED, grazie alla sua particolare forma circolare, rappresenta un vero e proprio elemento di design, da collocare sul tavolo del soggiorno o da appendere alla parete.
Ora che anche Bose è scesa in campo, ascoltare musica tra le mura di casa è diventato semplice come accendere la luce. Non resta che mettere d’accordo chi condivide lo stesso tetto ma non gli stessi gusti musicali… ma, in fondo, anche a questo i sistemi multiroom offrono un’ottima soluzione.

 

Foto in apertura: Bose SoundTouch 20 Wi-Fi music system.

Commenti

commenti

Be first to comment