Alaïa: semplice perfezione

Abiti Alaïa di Bensimon

Sino al 26 gennaio settanta creazioni del couturier di origine tunisina sono in mostra nel rinnovato Palais Galliera sede del Musée de la mode di Parigi.

di Luigi Bruzzone | 02 dicembre 2013

Situato nel cuore del quartiere dei musei – a pochi metri dal Palais de Tokyo a due passi dall’area monumentale del Trocadéro – il Musée de la mode di Parigi riapre al pubblico dedicando una grande retrospettiva ad Azzedine Alaïa. Dopo un lungo periodo di ristrutturazione il Palais Galliera accoglie nelle sue sale neoclassiche un allestimento scarno e ridotto all’essenziale che focalizza l’attenzione dello spettatore sulle forme e i tagli degli abiti che hanno reso celebre il couturier. Settanta modelli ripercorrono la carriera di Alaïa, dalla prima collezione nel 1979 fino al successo internazionale degli abiti sexy e dal taglio impeccabile amati da molte celebrities. Jersey, mussola, pelle e materiali inaspettati sono tagliati con maestria e confezionati con una capacità artigianale unica. Si fanno sentire le influenze dei grandi sarti come Christian Dior, Cristobal Balenciaga, Madame Grès e Madeleine Vionnet, ponendo ogni abito al di fuori del giudizio temporale. Anche i manichini, realizzati appositamente per la mostra, sono pensati per rendere protagoniste le creazioni di Alaïa: “ritagliati” sulla sagoma dei vestiti, sembrano così galleggiare nelle splendide sale del palazzo voluto alla fine del XIX secolo dalla Duchessa di Galliera Maria Brignole Sale.
L’esposizione – inaugurata a settembre e che proseguirà fino al 26 gennaio – continua nel vicino Musée d’Art Moderne, dove le spettacolari creazioni di Alaïa dialogano con le opere di Matisse. Molto riuscito anche il catalogo dell’esposizione che raccoglie i contributi di grandi fotografi e illustratori che hanno interpretato negli anni gli abiti di Alaïa.
Per chi sta progettando un weekend a Parigi e pensa di viaggiare in treno, la capitale francese è ben collegata a Torino e Milano con TGV di SNCF. Da segnalare che per tutti i possessori di un biglietto TGV dall’Italia per Parigi, SNCF regala per tutto il periodo dell’esposizione un ingresso omaggio, a fronte di un altro acquistato. L’offerta è valida fino al 26 gennaio 2014, per tutta la durata dell’esposizione Azzedine Alaïa.

 

www.palaisgalliera.paris.fr
www.voyages-sncf.com

Foto in apertura: abiti Alaïa, foto tratta dall’edizione francese di ELLE, n ° 2303, 26 febbraio 1990 © Gilles Bensimon. Foto in chiusura: alcune sale del Palais Galliera durante l’esposizione Alaïa. Quarta e ultima foto: la sala Matisse al Musée d’Art Moderne accoglie alcune creazioni di Alaïa.

 

 

 

Commenti

commenti

Be first to comment