Natale al cinema

Frozen - il regno di ghiaccio
Share on Facebook6Tweet about this on Twitter1Share on Google+0Pin on Pinterest0Share on TumblrEmail this to someone

Con l’inizio delle festività arrivano nelle sale, puntuali come ogni anno, i film di Natale: tra cartoon, cinepanettoni, blockbuster e pellicole per tutta la famiglia, ecco i titoli da tenere d’occhio durante le feste.

di Alessandro Cossu | 24 dicembre 2013

Per molti andare al cinema a Natale e a Santo Stefano è ben più di una semplice abitudine, è una tradizione familiare che nessuno osa infrangere. Lo sa bene l’industria cinematografica, che in questi giorni riempie le sale italiane di film per tutta la famiglia, in una ricetta ben collaudata di risate e leggerezza sapientemente dosate, con l’aggiunta di un pizzico di quel “volemosebene” cui è davvero difficile sfuggire nel periodo più magico dell’anno, che ci vuole tutti più buoni e più spensierati.
Partiamo dai film di animazione (perché, ammettiamolo, cosa c’è di più natalizio dell’annuale film Disney?). Il classico quanto irresistibile mix di incanto, magia e romanticismo disneyano quest’anno porta il nome di “Frozen – Il regno di ghiaccio” ed è ispirato alla celebre favola “La regina delle nevi” di Hans Christian Andersen. Una commedia d’avventura fantastica che, tra creature immaginarie e luoghi fatati, ci accompagna lungo il viaggio intrapreso da Anna e Kristoff alla ricerca della sorella di lei, la Regina delle Nevi, i cui poteri hanno reso il regno di Arendelle schiavo di un inverno senza fine.
Altro grande classico del cinema di Natale, i cinepanettoni quest’anno sono serviti in tripla dose e non potranno non ingolosire tutti gli amanti del genere: a contendersi il primo posto al botteghino, “Colpi di fortuna” di Neri Parenti, “Un fantastico via vai” di Leonardo Pieraccioni e “Indovina chi viene a Natale” di Fausto Brizzi. Se il primo titolo non si discosta dai sentieri già battuti dell’avventura vacanziera e dell’(ab)uso di stereotipi italiani, e il nuovo lavoro di Pieraccioni è una storia in cui domina, un po’ sbiadito, il tema del confronto generazionale, in un nostalgico ritorno al passato, ai tempi de “I laureati”, il film di Brizzi (con Angela Finocchiaro, Diego Abatantuono, Claudio Bisio e altri big del cinema di casa nostra) punta tutto su risate, tensioni ed equivoci giocati in famiglia, che riecheggiano alla lontana i contrasti del classicissimo “Indovina chi viene a cena?”.
Gli amanti dei blockbuster internazionali possono, invece, tornare a immergersi nei fantastici scenari della Terra di Mezzo: con “Lo Hobbit – La desolazione di Smaug”, secondo capitolo della trilogia di Peter Jackson, riprende infatti il cammino di Bilbo e dei nani guidati da Thorin Scudodiquercia verso il regno di Erebor, dominato dal terribile e astuto drago Smaug.
Non mancano, infine, i titoli per un Natale d’autore. “I sogni segreti di Walter Mitty”, interpretato e diretto da Ben Stiller, è la storia di un romantico e timido sognatore, a capo del reparto foto della rivista Life: a causa della misteriosa scomparsa di un negativo, Walter si trova ad affrontare per la prima volta l’ignoto e la meraviglia della vita reale.
Premio a Venezia per la miglior sceneggiatura, “Philomena” di Stephen Frears è la storia vera di una donna anziana alla ricerca di suo figlio, strappatole in giovane età dalle suore perché illegittimo. Un racconto esilarante e allo stesso tempo commovente, in costante equilibrio tra commedia e tragedia, nel quale risplende fulgida l’interpretazione della coppia di protagonisti, Judi Dench e Steve Coogan.

 

Foto in apertura: Frozen – Il regno di ghiaccio, The Walt Disney Company.

Be first to comment