E ora PlayStation Now!

PlayStation Now

Presentato al CES di Las Vegas, PlayStation Now è la nuova rivoluzione in ambito “videogiochi”: un servizio di videogame in streaming che permetterà di accedere alla libreria di titoli PlayStation da console, tablet e smartphone.

di Alessandro Cossu | 22 gennaio 2014

Videogiocatori di tutto il mondo, unitevi! La rivoluzione nel mondo dei videogame è imminente e coinvolgerà non solo nerd adolescenti e smanettoni incalliti, ma tutti gli utenti più o meno occasionali di giochi elettronici, un settore che, nonostante la crisi internazionale, continua a far registrare numeri da capogiro (1,21 miliardi, il numero di giocatori nel 2013).
Presentato al CES 2014 di Las Vegas, PlayStation Now è l’ultima novità nel frenetico mercato dei videogiochi e potrebbe segnare un cambiamento senza precedenti nell’intrattenimento virtuale, portando la console in una nuova era, quella dello streaming online multipiattaforma.
Basato sulla tecnologia cloud gaming Gaikai, un avanzatissimo sistema di compressione video in grado di gestire in maniera immediata comandi e animazioni, evitando fastidiosi stacchi e rallentamenti, PS Now permetterà di giocare in streaming a qualsiasi titolo della libreria PlayStation, accedendo non solo dalle ultime console di casa Sony (PS3 e PS4), ma anche da tablet, internet tv, smartphone e, in generale, da qualsiasi dispositivo con una connessione a internet abbastanza potente.
Un servizio del tutto inedito nel settore, che sta ai videogame come YouTube sta ai video, e che potrebbe relegare le future console a semplici decoder dei flussi di comandi e animazioni video gestiti, a chilometri di distanza, da potenti server remoti. PS Now entrerà in fase beta alla fine del mese e sarà rilasciato nei soli USA nella prossima estate; più problematico, invece, il debutto in Europa (si parla di fine 2015), dove la connessione a banda larga è meno diffusa e le tipologie di connessione differiscono di paese in paese.
La rivoluzione PlayStation, almeno da noi, non può quindi definirsi ancora Now: in attesa di scoprire se si tratterà di un cambiamento epocale o di un semplice fuoco di paglia, non ci resta che continuare a consumare i polpastrelli sui joypad arroventati delle nostre (vecchie) care console.

 

Foto in apertura: wired.it.

Commenti

commenti

Be first to comment