Eataly dà spettacolo

Eataly Milano piazza 5 giornate

Manca poco al debutto del nuovo Eataly a Milano, con sede negli spazi dell’ex Teatro Smeraldo: 3 piani dedicati al tempio del gusto, dove non mancherà un piccolo palco, perché anche qui “The show must go on”.

di Marilena Roncarà | 05 febbraio 2014

Mentre è stata fissata per il 2015 l’apertura di Eataly World a Bologna, una sorta di Disneyland del cibo, un parco di 72 ettari per ospitare il meglio delle produzioni agroalimentari italiane con spazi vendita e aree didattiche, e mentre si vociferà di un futuro debutto in borsa del brand dell’eccellenza alimentare, sembra ormai imminente l’inaugurazione del nuovo Eataly a Milano. Il nuovo store si svilupperà su tre piani, ovvero tre livelli di ristorazione di qualità, con aule studio per aspiranti chef con cucina, laboratori, e uno showroom del gusto di 3.500 metri quadrati, in cui il fondatore, Oscar Farinetti, si aspetta di ricevere tremila clienti al giorno. Per la data d’apertura non ci sono conferme ufficiali, anche se si vocifera che potrebbe essere intorno al 18 marzo. Sta per partire anche la selezione del personale: in tutto 300 persone che si occuperanno del servizio ai tavoli, dei reparti di vendita, rifornimento scaffali, bar, cucina e servizio al banco del fresco. In mezzo a tutte queste incertezze, quella che non lascia dubbi è la sede: l’area dello storico Teatro Smeraldo, in piazza XXV aprile, chiuso nel 2011, dopo 70 anni di spettacoli e concerti.
Il megastore dove si potrà insieme mangiare, comprare cibo di alta qualità e imparare a conoscere i prodotti della nostra terra, aprirà i battenti in un luogo mitico della Milano che fu, quel Teatro Smeraldo che ai tempi della sua inaugurazione, nel 1942, era la sala più capiente della città. Su quel palco hanno debuttato una giovanissima Mina, Celentano, fino alla mitica Josephine Baker. Dapprima luogo simbolo degli anni d’oro del varietà, negli anni 80 è diventato la casa del musical, ha ospitato artisti come Giorgio Gaber e Ornella Vanoni, è stato la sede di grandi concerti, da Paolo Conte a De Gregori per gli italiani, fino a star internazionali del calibro di Bob Dylan e Ray Charles, o a étoile della danza come Rudolf Nurejev. Un passato glorioso che non poteva finire così, e infatti lo spazio dell’ex-teatro sta diventando non solo un luogo dedicato ad acquisiti di cibo di qualità, con angoli bar e ristorante, come accade in tutti gli altri punti vendita Eataly sparsi per l’Italia e per il mondo, ma ha una peculiarità in più: un palco semicircolare, posto in posizione strategica e affacciato sull’intero negozio.
Il palco di Eataly Smeraldo, confermano fonti ufficiali, “Sarà attrezzato per assicurare a pubblico e artisti un’esperienza acustica emozionante e senza compromessi”. La programmazione, completamente gratuita per i clienti, spazierà dal rock, alla lirica, ospitando anche reading, cabaret, danza e teatro, mentre sul palco, e questa è un’altra importante novità, accanto ad affermate celebrità, saliranno anche artisti emergenti, che avranno la possibilità di fasi vedere e apprezzare in un contesto di grande suggestione.
Musicisti, attori e artisti sono avvisati: per proporsi basta scrivere a palcosmeraldo@eataly.it.
A tutti gli altri non resta che aspettare la data di apertura.

 

 

Foto in apertura: l’entrata di Eataly di piazza 5 giornate.
Foto di chiusura: un rendering del palco di Eataly Smeraldo.

Commenti

commenti

Be first to comment