La Scuola Milanese alla Salumeria

I versi di Alda Merini prendono vita alla Salumeria della Musica, in occasione di un nuovo appuntamento con la Scuola Milanese di Carlo Fava, Claudio Sanfilippo, Folco Orselli e i loro ospiti.

di Samantha Colombo | 5 febbraio 2014

La Salumeria della Musica non è solo un locale dove transitano artisti italiani e stranieri in grado di lasciare senza fiato chiunque li ascolti. Da anni, in via Pasinetti rimbalzano infatti i suoni di una nuova generazione di cantautori, nata sulle tracce di maestri come Gaber e Jannacci e con il talento rivolto al futuro, legata in modo indissolubile alle vie di Milano. In sostanza, qui è un crocevia di personalità e talenti, dove l’incontro tra musicisti e la nascita di idee nuove prendono forma tra i tavoli e al bancone del bar.
Così, la piccola traversa di via Ripamonti diventa il luogo ideale per catturare le innumerevoli sfumature di una città che sa essere tanto affascinante quanto ostile, attraverso gli sguardi dissimili di tre artisti come Carlo Fava, Claudio Sanfilippo e Folco Orselli. Sono loro a dar vita alle “Storie e canzoni tra i banchi di nebbia” della Scuola Milanese, un progetto nato con la collaborazione del direttore artistico della Salumeria, Massimo Genchi. Dallo scorso novembre, queste storie salgono sul palco della Salumeria ogni quindici giorni e, per l’occasione, Carlo Fava fa rivivere il teatro canzone con intarsi di jazz e cantautorato, Claudio Sanfilippo porta le tonalità vivaci del Brasile e la finezza letteraria, le storie in musica di Folco Orselli sanguinano blues da ogni verso. Accanto a loro, la band che vede nella propria line up Danilo Minotti (chitarre), Marco Brioschi (tromba, flicorno), Marco Ricci (basso, contrabbasso) e Max Furian (batteria).
Sono numerosi ospiti poi a completare, di volta in volta, il racconto sfaccettato di una Milano infinita: dal teatro alla moda, dalle ombre noir ai lustri sportivi, e poi ancora cinema, politica e tutto quanto è spirito meneghino.
La prossima serata, alla vigilia di San Valentino, si narrerà del “Sentirsi innamorati a Milano” con il grande poeta Franco Loi, le poesie metropolitane di Vincenzo Costantino Cinaski, l’esperto di poesia meneghina Gino Cervi e (sembra quasi scontato dirlo) il Memo Remigi interprete di “Innamorati a Milano”. Sarà l’anima di Alda Merini a riunire musica e poesia, in un omaggio toccante alle sfumature del sentimento tra le vie cittadine.

 

Prossimo appuntamento: 13 febbraio

La Salumeria della Musica
Via Antonio Pasinetti, 4
Prenotazioni: 02 56807350
Apertura del locale ore 20.00, inizio spettacolo ore 21.30
Biglietto € 15
Per informazioni: www.lasalumeriadellamusica.com

Commenti

commenti

Be first to comment