Design Week Festival by Elita

Elita

Giunto alla nona edizione, il festival musicale e culturale curato da Elita colonizza le migliori location di Milano dal 9 al 13 aprile con concerti, djset, mostre e reading, ma anche idee per rendere gli spazi urbani sempre più umani e creativi. Parola d’ordine: #spacemakers.

di Samantha Colombo | 2 aprile 2014

Che il Fuorisalone sia un magma incandescente di eventi, in grado di travolgere tutto e tutti nella settimana milanese del Salone del Mobile, ormai è ben noto ad autoctoni, turisti e semplici osservatori esterni. Nel fluire incessante di eventi e visitatori, il Design Week Festival da qualche anno è una tradizione consolidata, vero e proprio punto di riferimento nel marasma di agende impazzite.
Quest’anno, per la nona edizione, il festival musicale e culturale curato dall’associazione Elita ha pensato di riunire una serie di appuntamenti nel nome di un’unica declinazione, ben identificata dall’hashtag #spacemakers. Protagonisti della settimana dedicata al design sono infatti gli spazi e la creatività di chi li vive, dai luoghi deputati all’espressione artistica per arrivare a quelli troppo spesso dimenticati, tutti da pensare e da vivere grazie ai diversi linguaggi di musica, letteratura, design e arti figurative.
E, per meglio identificare il concetto, basta pensare alla delocalizzazione del Design Week Festival: se il quartier generale rimane infatti ben saldo nella zona di Porta Romana, nello storico Teatro Franco Parenti, concerti, djset, reading e altri appuntamenti colonizzano anche i migliori club della nightlife di Milano: dai Magazzini Generali al Rocket, dal Magnolia al Tunnel. Proprio nel teatro, il main stage principale del Festival è opera di Lorenzo Palmeri che, grazie alla sua esperienza in campo artistico e musicale, ha trasformato un palcoscenico in una vera installazione.
Se questo non dovesse bastare, basti pensare ad altre location fondamentali per il festival, dalla classica Zona Tortona, Olimpo dei designer, per arrivare alle atmosfere post-industriali dello Spazio Ansaldo, vera fenice architettonica e inno alla creatività grazie alla mostra mercato di EXTRAS’MALL. Inoltre, nella zona dei Navigli, per la precisione in via Corsico, sarà presente ELITABAR, punto d’incontro internazionale e aperto per tutta la durata della manifestazione.
Oltre agli spazi, l’espressione della creatività è ovviamente la colonna portante del Festival e prende vita grazie a una serie di eventi culturali e musicali: dalla mostra dell’illustratrice Arianna Vairo alla masterclass di Tony Allen, senza dimenticare i numerosi concerti. Qualche dettaglio? Di seguito, il programma giorno per giorno e gli indirizzi utili per scoprire orari, indirizzi delle location e come acquistare i biglietti.
Non resta che aggiornare il calendario.

 

Design Week Festival: tutte le coordinate

Preview – sabato 5 aprile
Circolo Magnolia (Segrate): The Notwist

Design Week Festival Opening – martedì 8 aprile
GAM / PAC Padiglione D’Arte Contemporanea: Tony Allen (live), apertura eccezionale della mostra “Estoy Viva” di Regina José Galindo
Giardini di Villa Reale: Parker Madicine & Turbojazz e Moodymann (djset)
Palazzo Clerici: Laurel Halo (live)
Plastic: Nicola Guiducci (djset)

Day 0 – mercoledì 9 aprile
Teatro Franco Parenti: Karmatic, Levante, Owlle e Clean Bandit (live)
Rocket: Angelo Andina, Dj Cashmere, Happa ed Elita Sound System (djset)

Day 1 – giovedì 10 aprile
Teatro Franco Parenti: Girls In Hawaii, Wild Beasts e Joan As A Policewoman (live)
Magazzini Generali: Lele Sacchi (djset), Todd Terje (live), Julio Bashmore (djset)

Day 2 – venerdì 11 aprile
Teatro Franco Parenti: The Night Skinny (djset), Ad Bourke (live), Johnny Marsiglia (live), Madlib e Hudson Mohawke (djset)
Tunnel: Andrew Weatherall vs Ewan Pearon (djset)
Mi.Co. Fieramilanocity: Mind Against e Tale Of Us (djset)

Day 3 – sabato 12 aprile
Teatro Franco Parenti: Dead Heat (live), Dj Tennis (djset), Four Tet (live), Daphni (djset)
Tunnel: Marcello Carozzi, Uabos e John Talabot (djset)
Club Haus ’80: Psychemagik
East End Studios: “Le Cannibale” con Maurizio Schmitz e Sven Vath (djset)

Day 4 – domenica 13 aprile
Teatro Franco Parenti: Crew Love ft. Pillowtalk (live), Tanner Ross, Wolf+Lamb e Soul Clap (djset)

 

Gli altri appuntamenti, presenti per tutta la durata del festival:

Object Trouvé: dopo le personali di Francesco Buongiorni e Marco Puccini, è Arianna Vairo la protagonista della mostra ospitata dal Franco Parenti. In linea con una tradizione che vede il Made In Italy da sempre all’avanguardia nel mondo dell’illustrazione e fonte d’ispirazione nel panorama internazionale, l’artista collabora con realtà come, fra le altre, il New York Times e il Marina Abramovic Institute.
Madam #1 – Black Midi Music e Rethink Deep – An immersive mirror box (questa curata da Marco Klefisch): due rassegne interattive,  dove musica e videoarte si fondono in un’esperienza sensoriale unica.

EXTRAS’MALL: presso gli spazi ex-Ansaldo, sono oltre 50 gli espositori che animano la mostra-mercato, con eventi musicali e appuntamenti culturali. Per questa edizione, non sono trascurati gli aspetti sociali connessi al design: ne è perfetto esempio la partecipazione della Cooperativa Opera In Fiore che, grazie al talento di disabili e detenuti, propone linee di accessori e abbigliamento, progetti di gardening e di design.

 

ELITA presenta DESIGN WEEK FESTIVAL 2014
Milano, dal 9 al 13 Aprile 2014
#spacemakers

Il sito ufficiale: www.designweekfestival.com
Biglietti e abbonamenti online: www.mioticket.it/elita

Commenti

commenti

Be first to comment