Fuorisalone 2014

Temporary Museum

Al via dall’8 al 13 aprile l’edizione 2014 de Il Salone Internazionale del Mobile accompagnata come di consueto dagli oltre 900 eventi del Fuorisalone sparsi per tutta la città. Per 6 giorni a Milano si vive design.

di Marilena Roncarà | 7 aprile 2014

Sono 300mila i visitatori attesi a Milano per la Design Week che da domani e fino a domenica 13 aprile animerà tutta la città, a partire dalla Fiera di Rho, sede deputata del Salone Internazionale del Mobile. Qui la proposta commerciale va a braccetto con l’offerta culturale,  per cui al meglio del design contemporaneo, con le edizioni biennali dedicate al bagno e alla cucina, si affianca la mostra evento Dove vivono gli architetti, ospite del padiglione 9 della Fiera, dove importanti nomi dell’architettura mondiale, da David Chipperfield a Massimiliano e Doriana Fuksas, da Zaha Hadid a Daniel Libeskind (e non solo), propongono  installazioni ispirate ai diversi modi di immaginare lo spazio domestico.
Eventi e mostre a cielo aperto caratterizzeranno anche i diversi distretti creativi della città, da Brera Design District, a Porta Venezia in Design, alla sempre affollatissima zona Tortona, con Tortona Around Design, a Ventura/Lambrate, l’area hipster per eccellenza.
Da non perdere le installazioni temporanee di Interni all’Università Statale, che quest’anno fanno l’occhiolino a Expo 2015, colorando di luci e sensazioni i chiostri dell’ex Ospedale Maggiore sul tema Feeding new ideas for the city.
In zona Brera segnaliamo tra gli altri il Giardino Geometrico all’Orto Botanico e le lezioni di Design completamente gratuite alla Mediateca Santa Teresa di via Moscova 28.
Spostandoci al Conservatorio è da vedere l’installazione di Studio Azzurro promossa da Domus: una bolla sospesa che proietta i lavori di 50 architetti e la loro idea dell’abitare. Allo spazio Mars in via Guinizzelli c’è il distributore automatico di lampadine benedette dal titolo Amen-Lumen ideato da Joe Velluto e Alessandro Mendini. Per vedere oggetti che si materializzano dalle stampanti in 3D, bisogna recarsi alla Fabbrica del Vapore e prendere parte al progetto Sharing Design_Il mondo 3D incontra il mondo 10D, mentre in Cascina Cuccagna si potranno ammirare le WoodenCycle, ovvero le bici in legno, disegnate da Caterina Falleni, per l’omonima società indonesiana.
The World is Here – The Future is Now” è invece il tema scelto per la sesta edizione del Temporary Museum for New Design, un progetto ideato nel 2009 da Gisella Borioli con la direzione artistica di Giulio Cappellini, che avrà luogo nelle location di via Tortona 27 e via Forcella 13, mentre proprio sul tetto di SuperstudioPiù nascerà SuperOrtoPiù, un orto urbano di 750 metri quadri, progettato da Michelangelo Pistoletto, che resterà in funzione per tutta la durata di Expo 2015.
Un salto è da fare anche al Ventura Living Room, di via Ventura 14, un ristorante pop-up ideato da Amaro Creative Industries con i partner Lago e Mosa, qui cucina aperta fino alle 23.
E tra un’inaugurazione e un immancabile cocktail party, per chiudere la serata si può scegliere se ballare sulle note del tango o del liscio sotto L.O.V.E., l’imponente dito medio made in Cattelan e sito al centro di piazza Affari, piuttosto che scatenarsi ai ritmi decisamente più techno proposti da Elita sotto il tunnel della stazione Centrale, riaperto per l’occasione, o al Teatro Franco Parenti.
Ma se non siete ancora del tutto soddisfatti e avete ancora qualche curiosità, guardate la nostra agenda, per non perdervi nemmeno un evento.

 

Per maggiori informazioni sugli oltre 900 eventi della settimana: Fuorisalone.it

Foto in apertura il Temporary Museum for new Design di Superstudio Group.

Mappa-fuorisalone-2014

Commenti

commenti

Be first to comment