Il robot di casa

Keecker

Keecker è il maggiordomo del XXI secolo: un piccolo robot che si muove per casa in grado di trasformare ogni muro in uno schermo, controllare la sicurezza e fare la guardia mentre noi padroni non siamo presenti. Disponibile da fine 2014.

di Redazione web | 8 aprile 2014

Che la robotica sia sempre più parte integrante delle nostre case è ormai un dato di fatto: dagli impianti di domotica alla miriade di robot tuttofare in cucina, dai sistemi d’allarme ai simpatici robottini aspirapolvere che si muovono per casa, l’automazione sta a tutti gli effetti diventando la compagna fedele delle nostre vite. Ma, se quanto presentato al CES di Las Vegas a gennaio diventerà realtà, allora dalla fine di quest’anno una nuova tipologia di robot domestici potrà fare ingresso nelle nostre vite.
Questi nuovi oggetti del desiderio si chiamano Keecker, sono in corso di produzione (debutteranno sul mercato nell’ultimo quarto del 2014), e giurano di rendere migliori le nostre vite. In che modo?
I Keecker sono la cosa che più si avvicina a un maggiordomo del XXI secolo: certo, sicuramente non ti prepareranno una tazza di thè né apriranno la porta ai tuoi ospiti, ma di certo sapranno divertirti, offrirti tutte le informazioni necessarie sulla tua casa, e diventeranno il tuo cane da guardia privato durante tutti i lunghi periodi di assenza.
Il loro design, a metà strada tra il casco indossato dai Daft Punk e la supertecnologica Eve del film Pixar Wall-E, consente loro di muoversi autonomamente per tutto l’ambiente domestico: completamente wireless, questi dispositivi sono collegati 24 ore su 24 al wi-fi di casa, aprendo di conseguenza un orizzonte di infinite possibilità. Cominciando ovviamente dall’home entertainment, la vocazione numero uno di Keecker.
Il robot è infatti prima di tutto un eccezionale videoproiettore: ma non immaginate le immagini sfuocate a cui siamo abituati, perché Keecker offre proiezioni nitide e definite non solo di film, ma grazie al sistema wi-fi anche di videogames o del desktop del nostro computer. Ogni superficie verticale può così diventare lo schermo di casa e tutto può essere comandato, neanche a dirlo, attraverso il nostro smartphone (per il momento solo da sistemi Android).
Il robot è inoltre dotato di un immersivo sistema audio grazie ai suoi 6 altoparlanti, che trasmettono suoni a 360°: per questo sarà ancora più divertente e facile ascoltare musica in ogni ambiente di casa, unendo ad esempio fantastiche colonne sonore a proiezioni digitali suggestive per un’esperienza sensoriale assoluta.
Ma Keecker non si limita all’intrattenimento: il dispositivo infatti consente di mappare casa, controllare i valori di CO2 e la temperatura interna, registrare le preferenze e le abitudini degli inquilini (gli orari di ingresso e uscita ad esempio), allertando anche i proprietari qualora si dovessero verificare particolari situazioni anomale.
Insomma, con Keecker la robotica è sempre più una realtà e l’invasione, volenti o nolenti, è appena cominciata.

 

Per maggiori informazioni: keecker.com

Commenti

commenti

Be first to comment