Un museo a cielo aperto

Edicola Bernocchi

Il Cimitero Monumentale di Milano è un vero scrigno di tesori architettonici, artistici e culturali: nella giornata di domenica 1 giugno sono state programmate per tutti i milanesi numerose iniziative gratuite per imparare a conoscerlo e amarlo.

di Redazione web | 30 maggio 2014

Il Cimitero Monumentale di Milano, oltre all’aspetto puramente commemorativo e sacro, è un luogo di grande fascino, incanto e mistero, che merita di essere riscoperto, valorizzato e amato come vero e proprio museo a cielo aperto. Per sviluppare questa presa di coscienza (a cominciare dai milanesi stessi, che spesso ignorano i gioielli della propria città) è stata indetta per domenica 1 giugno, dalle ore 9.30 alle ore 18.30, una giornata-evento che permetterà a tutta la città di riscoprire gratuitamente, tra concerti, performance teatrali, proiezioni video e passeggiate tematiche, i tesori di arte e le memorie civiche custodite all’interno del Cimitero Monumentale.
Proprio per questo, con la collaborazione degli Organi di Tutela dei Beni Culturali, sta per nascere anche il primo “laboratorio-museo” dove scoprire e osservare tutte le fasi e i segreti dei restauri delle statue e delle sculture: grazie all’accordo tra Comune di Milano e Fonderia Artistica Battaglia a breve inizieranno le attività di recupero delle sculture bronzee all’interno di uno spazio di 150mq adiacente all’Infopoint, che ospiterà non solo il laboratorio di restauro, ma anche una sala conferenze da 50 posti che consentirà ai visitatori e al pubblico di osservare le operazioni.

La giornata-evento “Musei a cielo aperto” è un appuntamento internazionale, giunto alla sua XI edizione: a Milano verranno proposte numerose iniziative gratuite a cura di Fondazione Milano Scuole Civiche che si alterneranno nel corso della giornata di domenica.

Film e cortometraggi di Milano Scuola di Cinema e Televisione, apriranno la giornata nella sala conferenze. Per tutto il giorno il teatro invaderà cortili e viali grazie agli attori diplomati a Milano Teatro Scuola Paolo Grassi e all’Accademia D’Arte Drammatica Nico Pepe, che daranno vita ad alcuni personaggi di Mistero Buffo e altre storie di Dario Fo e Franca Rame. E poi ancora azione, dialoghi e musica proietteranno gli spettatori in un clima nero, quasi spettrale di Felicità vietata, una performance corale tratta da un’opera di Giorgio Scerbanenco e, successivamente, nel mondo poetico di Spoon River parole e musica fra Edgar Lee Master, Antonio Porta e Fabrizio De Andrè.

A far scoprire il Cimitero Monumentale ci penseranno numerose personalità milanesi, che accompagneranno i visitatori in diversi percorsi tematici. Ada Lucia De Cesaris, vicesindaco di Milano e Marta Boneschi, giornalista e saggista, condurranno due percorsi sul tema donne e politica; Claudio Citrini, docente di Analisi matematica 2 del Politecnico di Milano, ripercorrerà la storia del Politecnico attraverso i suoi fondatori. L’inviato speciale di “Repubblica” Piero Colaprico illustrerà le vite di scrittori e giornalisti, mentre Dario Cova, Primario Emerito Onco-Geriatra, presenterà un itinerario sul tema della medicina. E poi ancora Philippe Daverio condurrà un percorso dedicato all’arte, Andrea Kerbaker alla poesia, mentre con il visual artist olandese Arend Roelink sarà possibile scoprire la Milano del design vista dall’Olanda. Infine, Andrée Ruth Shammah, direttore del Teatro Franco Parenti, condurrà un percorso scenico che avrà come protagonisti le voci del teatro.

A conclusione della giornata, il piazzale del Monumentale ospiterà il concerto Workshop Ensemble dei Civici Corsi di Jazz di Milano Civica Scuola di Musica, diretto da Luca Missiti con Enrico Intra.

 

XI Giornata Europea “Musei a cielo aperto”
Cimitero Monumentale, Milano
Programma completo della giornata

Foto in apertura: un dettaglio dell’Edicola Bernocchi ad opera dello scultore Giannino Castiglioni.

Commenti

commenti

Be first to comment