Le visioni di Expop

Expop 2014

C’è tempo fino alle 21 di stasera per scoprire e votare i progetti e le proposte visionarie che promettono di rendere unica la città di Milano, migliorando e internazionalizzando il suo appealing agli occhi del mondo. Appuntamento in via Arena 7.

di Redazione web | 26 giugno2014

Dai lampioni volanti, ai semafori musicali, al progetto Take Away Cinema con i capolavori della settima arte proiettati direttamente sui muri dei palazzi per il piacere di godersi le pellicole seduti per strada in compagnia di amici o vicini di casa. Questi sono solo alcuni dei 23 progetti in gara per la terza edizione di EXPOP, la vetrina ideata dall’associazione Vivaio, con l’obiettivo di migliorare la vita a Milano e nelle grandi città in genere. Sono in tutto 13 proposte realizzate da professionisti, più altre 10 ideate da studenti di Aisec che arrivano da Grecia, Indonesia, Ucraina, Egitto, Messico e Canada e che promettono di voler far parlare di sé. Il progetto si sviluppa in sinergia, ma in modo indipendente da Expo 2015, di cui vuole far emergere il valore pop, proprio mettendosi in competizione con la realtà, da qui il nome EXPOP. E del resto, come ha sottolineato l’assessore alla cultura: “Expop 2014 è già di per sé un’idea visionaria, che fa appello allo straordinario talento creativo della nostra città per proporre nuovi scenari di un futuro ormai prossimo”.
A scorrere i progetti in concorso si scopre Quartieri in luce, che vorrebbe designare un direttore della fotografia per ogni quartiere, per renderlo ancora più magico grazie un utilizzo sapiente dell’illuminazione a Vespiamo, il servizio di scooter in sharing che ancora non c’è, a Miusic che vuole trasformare Milano in una Music factor attraverso la proposta di musica in strada, offrendo l’occasione  informale di ascolto di musica nuova, al di fuori dei soliti percorsi.
Appartengono invece alle visioni creative ed ispirate dei giovani studenti Happy Screen, ovvero la proposta di posizionare in città una serie di maxi-schermi con video in loop di bambini che ridono, una chance per disseminare la città di buonumore, piuttosto che Metro Sofà, che prevede la distribuzione di poltrone all’ingresso della metro per godersi un viaggio con ogni comfort o Rainy to go, ovvero #pioggianontitemiamo con la distribuzione di scarpe e copri scarpe da pioggia collocati in punti strategici della città, che in certe giornate quasi monsoniche magari farebbero la differenza.
La partecipazione ad Expop è libera e gratuita, basta recarsi tra le piante e i fiori del vivaio Riva, in via Arena 7, fino alle 21.

 

EXPOP
Mostra/vetrina di progetti visionari
Giovedì 26 giugno
Vivaio Riva
via Arena  7 Milano, ore 10 – 21

Info:www.expop.org

Commenti

commenti

Be first to comment