Collisioni 2014 – Harvest

barolo festival collisioni

Dal 18 al 21 luglio Barolo e le Langhe tornano ad accendersi con la sesta edizione di Collisioni, il festival di letteratura e musica in collina che propone il consueto gustoso abbinamento tra concerti e degustazioni enogastronomiche.

di Alessandro Cossu | 11 giugno 2014

“Harvest” come raccolto dopo la semina, dei frutti della terra e, in senso figurato, di idee e investimenti nelle persone. Raccolto, mietitura, ma anche vendemmia, rito antico e popolare su cui un piccolo paese delle Langhe come Barolo, vera e propria mecca del vino italiano, ha costruito e continua a costruire la propria tradizione, economia e identità. “Harvest”, infine, come il celebre album di Neil Young del 1972, celebrazione in tinte country della campagna e dei suoi valori senza tempo. Con questo termine inglese, mai così appropriato, l’edizione 2014 del festival agri-rock Collisioni porta inscritto già nel nome tutte le caratteristiche e peculiarità di questa speciale festa agricola, che da alcuni anni attira a Barolo migliaia e migliaia di spettatori provenienti dall’Italia e dall’estero.
Dal 18 al 21 luglio, la manifestazione ripropone quell’abbinamento unico e ricercato di musica, letteratura e alta enogastronomia a prezzo accessibile che è da sempre la carta vincente della rassegna. Qui protagonista indiscusso è il vino, cui è dedicato un intero programma di incontri con esperti e degustazioni gratuite non stop aperte al pubblico: assieme a pizze e panini d’autore, hamburger di fassona piemontese, street food d’eccellenza e altri “frutti” della grande ristorazione locale e italiana, contenderà le luci della ribalta ai numerosi artisti nazionali e internazionali attesi per questa edizione. Oltre al già citato cantautore e chitarrista canadese, a Barolo con la band The Crazy Horse nella sua unica data italiana, saliranno sul palco di Collisioni Deep Purple, Elisa, Caparezza, Suzanne Vega e Salmo, in un’alternanza di generi, stili e generazioni davvero per tutti i gusti. Lunghissima anche la lista di scrittori, musicisti, registi, giornalisti e protagonisti della cultura ospiti del festival nelle giornate di sabato e domenica: James Ellroy, Piero Pelù, Francesco Guccini, Mauro Corona, Francesco De Gregori, Art Spiegelman, Mario Biondi, Carlo Lucarelli, Michele Serra, Ferzan Ozpetek e Dario Fo sono infatti solo alcuni dei nomi che per tutto il weekend trasformeranno Barolo in un palcoscenico a cielo aperto per incontri e dibattiti con il pubblico, in un’atmosfera informale e a ritmo lento da antica festa di paese.

 

CALENDARIO FESTIVAL

– Venerdì 18 luglio:  Deep Purple
– Sabato 19 luglio: Francesco Guccini, Piero Pelù, Mauro Corona, James Ellroy, Suzanne Vega, Michele Serra, Ferzan Ozpetek, Carlin Petrini, Elisa, Mario Biondi, Salmo
– Domenica 20 luglio: Dario Fo, Herta Müller, Art Spiegelman, Milo Manara, Carlo Lucarelli, Morgan, Jonathan Coe, Gad Lerner, Rita Pavone, Valeria Parrella, Fedez, Francesco De Gregori, Gianni Riotta, Andrea Scanzi, Jeffery Deaver, Caparezza
– Lunedì 21 luglio: Neil Young

MODALITÀ DI INGRESSO

Concerto Deep Purple: 26 euro + d.p.
Concerto Neil Young e The Crazy Horse: 39 euro + d.p.
Concerto Elisa: 10 euro + d.p.
Il costo comprende il concerto e tutti gli eventi del festival in programma nella giornata di sabato.
Concerto Caparezza: 10 euro + d.p.
Il costo comprende il concerto e tutti gli eventi del festival in programma nella giornata di domenica.

Abbonamento quattro giorni:  69 euro più diritti di prevendita
Ingresso per sabato 19 e domenica 20 luglio:  10 euro al giorno

Info su www.collisioni.it.

Commenti

commenti

Be first to comment