Festival MIX

Something Must Break

Torna il festival milanese dedicato alla cinematografia LGBTQ di stanza al Piccolo Teatro: oltre 50 titoli, anteprime, personalità internazionali e appuntamenti culturali che daranno alla città una sfumatura rainbow.

di Redazione web | 18 giugno 2014

Dopo il grande successo di pubblico della 27esima edizione, è in arrivo anche quest’anno il FESTIVAL MIX MILANO – IMITATION OF LIFE, appuntamento ormai consolidato a Milano con la cultura cinematografica a tematica LGBTQ. Anche quest’anno il cuore delle cinque giornate batterà nella suggestiva e prestigiosa cornice del Piccolo Teatro, ormai la sede deputata dell’evento, punto di ritrovo per i film e i suoi autori, per la ricerca sperimentale e indipendente ma anche per l’impegno sociale, per dare visibilità a uno spaccato dell’identità queer in continuo mutamento e allo stesso tempo di chi, nel mondo, ancora fugge a causa del proprio orientamento sessuale.

Organizzato da Associazione Culturale MIX Milano in collaborazione con C.I.G. Arcigay Milano, MFN -Milano Film Network (la rete dei festival di cinema milanesi), e con il patrocinio del Comune di Milano, il FESTIVAL MIX, ideato da Giampaolo Marzi, si conferma come evento dalla forte identità ma anche assolutamente trasversale, per chi ama il cinema ma anche per addetti ai lavori, per appassionati e per semplici cittadini curiosi.
Per l’edizione 2014 saranno presenti oltre 50 titoli tra documentari, cortometraggi e lungometraggi, con tre linee di concorso (Migliore Documentario, Migliore Cortometraggio, Migliore Lungometraggio), numerose anteprime, ospiti internazionali, appuntamenti di letteratura e iniziative collaterali.
La rassegna sarà aperta da Something must break, esordio nel lungometraggio del regista svedese Ester Martin Bergsmark, (già premiato a Rotterdam e in concorso tra gli altri al Tribeca di New York e al Brussels Film Festival), storia d’amore tra due adolescenti alla ricerca della propria identità sullo sfondo di una Svezia lontana dai paesaggi da cartolina a cui siamo abituati. E ancora, giusto per nomiare qualche pellicola di prestigio, arriveranno Xenia (Pazza idea) del greco Panos Koutras (anteprima italiana, con la presenza al Festival di Patty Pravo, interprete in un cameo del film), Gerontophilia di Bruce LaBruce (già a Venezia), Tom à la ferme di Xavier Dolan, il pluripremiato 52 Tuesday di Sophie Hyde presente all’ultima Berlinale.

Tra gli appuntamenti da segnalare la presenza anche quest’anno della Queen of Comedy, premio che sarà consegnato la sera di lunedì 23 giugno alla grande attrice e teatrante Anna Mazzamauro, che si avvicenda dopo l’almodovariana Carmen Maura, le milanesi Angela Finocchiaro, Lella Costa e Franca Valeri, la felliniana Sandra Milo e le ragazze della tv Cinzia Leone e Geppi Cucciari.

 

28° FESTIVAL MIX MILANO
dal 19 al 23 giugno
Teatro Strehler
Largo Greppi 1 Milano

Foto in apertura: una scena di “Something must break” di Ester Martin Bergsmark

Commenti

commenti

Be first to comment