Venaria Reale live

Non solo mostre e visite guidate tra la Reggia e i giardini: la Venaria Reale, maestoso complesso barocco alle porte di Torino, è un luogo da vivere ogni giorno, grazie a un fitto calendario di eventi e concerti.

di Samantha Colombo | 20 giugno 2014

La Venaria Reale è un capolavoro: basta una sola parola per descrivere il complesso architettonico e naturale, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, che sorge a pochi minuti da Torino.
La reggia sabauda non è infatti solo una maestosa espressione del barocco più raffinato, ma custodisce anche decine di ettari di giardini e sorge proprio accanto a uno sconfinato parco: dopo un decennio di restauri, questo universo ha aperto nuovamente le porte al pubblico nel 2007 e non per dare semplice sfoggio della ricchezza che fu. Oggi, la Venaria è infatti un polo culturale pronto ad accogliere visitatori di ogni età, organizzando non solo visite guidate e appuntamenti fuori dall’ordinario, ma anche ospitando mostre e concerti.
Per l’estate 2014, non si propongono solo diverse rassegne, come quella dedicata alle carrozze reali o l’esposizione dei capolavori provenienti dalle Gallerie Estensi (non che questo sia trascurabile!): ma con gli eventi di “Real Club” è possibile ad esempio prendere parte anche a cene a lume di candela presso i giardini o a cocktail esclusivi.
Oltre alla Reggia e ai giardini (entrambi aperti ogni giorno, tranne il lunedì), fino al 1° febbraio del 2015 sarà possibile scoprire nuovi angoli del complesso, come il nuovo percorso turistico del Borgo Antico: presso il centro storico di Venaria, a pochi passi dalla Reggia stessa, sono infatti installati pannelli multimediali che raccontano avvenimenti memorabili e grandi personaggi che hanno segnato la storia del territorio.
Sempre in tema di luoghi, il Parco La Mandria, nei pressi della Reggia, propone un fitto calendario di attività e percorsi, per scoprire gli oltre 3.000 ettari di riserva naturale che ospitano volpi, scoiattoli, cinghiali, cavalli e altri animali selvatici, oltre a custodire la casa di caccia di Vittorio Emanuele II, antiche cascine, resti medievali e altri tesori dell’architettura.
Il tutto senza dimenticare i “Piaceri Regali”: un modo per vivere la Venaria seguendo le incombenze di una giornata a corte oppure portando a nuova vita spazi rimasti per troppi anni in disuso. Dalle passeggiate in carrozza agli spettacolari giochi d’acqua della Fontana del Cervo, dalla Freccia di Diana (un trenino che consente di attraversare i giardini) al Fantacasino del Boschetto, dove grandi e piccoli possono cimentarsi in attività ludiche e ricreative, la Reggia apre le sue porte senza limitarsi (solo) alle classiche visite guidate, ma dando modo a chiunque di dare vita a un tassello unico del patrimonio storico e artistico del Paese… e non solo.

Infine, ma non certo per importanza, gli eventi: da diversi anni i concerti alla Venaria di Torino sono diventati uno degli appuntamenti imprescindibili dell’estate, grazie alla rassegna “Real Music”. Compreso nel prezzo del biglietto, come ormai è tradizione, è l’accesso alla villa e ai giardini, comprese le mostre in corso, aperti fino al tardo pomeriggio.
I concerti alla Reggia di Venaria si tengono di giovedì. Ecco gli appuntamenti:

26 giugno: Stefano Bollani, Piano Solo
3 luglio: Raphael Gualazzi, Welcome to my hell
10 luglio: Ezio Bosso & Mario Brunello, Sulle radici
17 luglio: David Hansen con l’Orchestra Montis Regalis, Rivals arias for Farinelli & co.
24 luglio: Cristiano De Andrè in concerto
31 luglio: Vinicio Capossela e la Banda della Posta

Per informazioni dettagliate su mostre, eventi, concerti e visite: www.lavenaria.it

 

Immagine in apertura: la Reggia di Venaria vista da Piazza della Repubblica.

 

Commenti

commenti

Be first to comment