Le dame dei Pollaiolo

Le dame dei Pollaiolo, Museo Poldi Pezzoli

L’evento ha dell’eccezionale: grazie ai prestiti di importanti musei internazionali, le quattro dame dipinte a mano dai fratelli Pollaiolo si riuniranno per la prima volte alla corte di Milano in una mostra del prossimo autunno al Museo Poldi Pezzoli.

di Redazione web | 17 luglio 2014

“Le dame del Pollaiolo. Una bottega fiorentina del Rinascimento” è questo il titolo della mostra che dal 7 novembre al 16 febbraio 2015 vedrà per la prima volta esposti in un medesimo luogo tutti e quattro i ritratti di signora realizzati da Piero e Antonio Pollaiolo, che da anni sono esposti in prestigiosi musei in giro per il mondo. Dalla Galleria degli Uffizi di Firenze, da cui arriva il “Ritratto femminile” con il suo fondo blu e il vestito di broccato prezioso, alla Gemäldegalerie di Berlino, fino al Met di New York da cui approderà a Milano il quarto ritratto, che si differenzia dagli altri per il rosso acceso delle guance della fanciulla e per il colore brillante delle sue vesti. Mentre il “Ritratto di dama”, quello che è solitamente in esposizione permanente al Poldi Pezzoli, tornerà a casa dal Giappone dove è attualmente in prestito, per riunirsi alle sue sorelle.

Tra i capolavori della ritrattistica fiorentina del Rinascimento i quattro ritratti, sempre realizzati di profilo come voleva la convenzione dell’epoca, sono ognuno a suo modo custodi di una ricerca incessante del bello e della raffinatezza. Ed è forse proprio per questo che quel “Ritratto di dama” che è insieme intrigo, mistero e bellezza radiante, deve aver colpito così tanto il nobile collezionista Gian Giacomo Poldi Pezzoli che non solo ha creato una collezione capace di trasformare la sua casa nel Museo che oggi tutti possiamo visitare in via Manzoni, ma che pure di quel ritratto ha fatto il simbolo stesso del Museo.

Per ora a fianco del Poldi Pezzoli a sostenere le spese dell’allestimento (assicurazione e movimentazione  delle opere in primo luogo) c’è soprattutto la Fondazione Bracco, insieme a l’Opificio delle Pietre Dure di Firenze, il Museo del Louvre di Parigi, la National Gallery di Londra e il Museo Nazionale del Bargello di Firenze. Ma considerata l’eccezionalità dell’evento, l’invito resta aperto anche a tante aziende italiane che potrebbero contribuire al successo di una mostra davvero irripetibile.

 

Le dame dei Pollaiolo
Una bottega fiorentina del Rinascimento
Museo Poldi Pezzoli
via Manzoni 12

7 novembre 2014 –  16 febbraio 2015

Commenti

commenti

Be first to comment