La musica scende (ancora) in piazza

Dopo il concerto dello scorso febbraio, la musica torna a invadere Piazza Gae Aulenti: protagonisti della seconda serata di #MusicStreets Alex Britti e i Playing For Change, per celebrare i 15 anni di Unicredit e ricordare che la musica può cambiare il mondo.

di Samantha Colombo | 21 luglio 2014

Chi viaggia per il mondo e ha la vocazione di rabdomante musicale lo sa bene: in città grandi e piccole capita di ascoltare musicisti di strada di ogni tipo, dai virtuosi del jazz ai suonatori di hang, passando per cantautori che imbracciano in ogni dove la loro chitarra.
Con un po’ di ritardo rispetto al resto del mondo, la street music si sta diffondendo anche a Milano e uno dei primi segni istituzionali di questo fermento è arrivato lo scorso febbraio, con la prima edizione di #MusicStreets (e noi eravamo presenti): nel corso della serata, artisti di strada e musicisti della Filarmonica della Scala hanno suonato insieme, abbattendo i confini tra generi e generazioni, nel nome della settima arte.
In questi giorni, l’iniziativa ritorna con ospiti d’eccezione: i Playing For Change e Alex Britti suoneranno infatti insieme la sera di martedì 22 luglio, in piazza Gae Aulenti, presentati da Linus.
I Playing For Change nascono nel 2005 da un’idea del produttore e regista Mark Johnson e, un paio di anni più tardi, danno vita a una fondazione che promuove l’educazione artistica e musicale tra le popolazioni meno fortunate: un modo imprescindibile sia per assicurare la trasmissione di un patrimonio culturale che altrimenti andrebbe perduto, sia per incentivare lo sviluppo economico.
Sono molti gli artisti che i Playing For Change hanno incontrato sul cammino, da Keith Richachards dei Rolling Stones a Bono degli U2, passando per Manu Chao. Lo stesso Alex Britti, ospite della serata, nasce musicalmente suonando in giro per il Vecchio Continente con artisti di ogni nazionalità, assorbendo influssi e contaminazioni e rielaborandoli nella propria musica. Una curiosità: il cantautore romano suonerà con la band anche il giorno successivo, nel suo concerto alla Centrale del Tennis di Roma.
La seconda serata di #MusicStreets è anche occasione per celebrare i 15 anni di Unicredit, che dà voce al messaggio positivo di solidarietà e sviluppo promosso dalla serata, ospitata accanto all’avveniristica Unicredit Tower, nel complesso progettato da César Pelli.

 

 

Appuntamento a Milano, in Piazza Gae Aulenti, il 22 luglio: l’evento è gratuito e inizia alle 21:00. L’hashtag ufficiale della serata è #MusicStreets.

 

In apertura, Grandpa Elliott e Vasti Jackson.

Commenti

commenti

Be first to comment