La magia di Herbert List

Herbert List

Arriva alla Fondazione Stelline una panoramica completa dell’opera di Herbert List, collega e amico di Capa e Cartier-Bresson e uno dei più importanti fotografi del secolo scorso: 120 fotografie per scoprire tutta la magia che si nasconde nell’attimo più perfetto.

di Redazione web | 26 agosto 2014

Dopo la pausa estiva riapre la stagione espositiva della Fondazione Stelline, che in collaborazione con Magnum Photos e Herbert List Estate, organizza una grande mostra dedicata a Herbert List, fotografo tedesco la cui produzione è considerata uno dei capisaldi dell’arte fotografica del XX secolo.
La passione per gli studi classici, la sensibilità lirica e un’estetica quasi surrealista (non lontana dalle influenze del movimento Bauhaus), rendono l’opera di List un vero punto di riferimento in tutto il secolo scorso: l’amicizia con Robert Capa, l’incontro con i più grandi artisti dell’epoca (da Picasso ad Anna Magnani, da Morandi a Marlene Dietrich) dei quali diventa anche fotografo personale, trasformano la sua produzione in un universo coeso e poetico, tutto teso alla ricerca della magia e della perfezione dell’istante.

Curata da Peer Olaf Richter, la mostra si sviluppa in una selezione di oltre 120 fotografie, restituendo l’intera ricerca dell’artista tedesco, tra capolavori di fama e opere meno conosciute: è così possibile passare dalla fotografia architettonica, con la documentazione di sculture greche e manufatti antichi, al ritratto dei rich & famous, dalla street photography al diario fotografico intimo.

In questo viaggio nella fotografia di List non manca poi una dichiarazione d’amore per l’Italia, cui ha dedicato diversi lavori negli anni ‘50 e ‘60, e alla celebrazione dell’eterna bellezza della vita.
All’età di 70 anni, ripensando alla sua carriera, Herbert List, che amava definirsi “fotografo dilettante” proprio per non sottostare alle limitazioni che il professionismo comporta, dichiarò di aver provato “a ritrarre oggetti il cui significato sotteso si rivelasse in se stesso”. È infatti la magia del momento, catturata spesso in modo fortuito, a interessarlo: cogliere il momento en passant per svelarne il significato più evanescente proprio nel perfetto magico istante.

La mostra Herbert List. The Magical in Passing arriva a Milano per la prima volta con un allestimento totalmente rinnovato dopo il Festival di Fotografia Europea di Reggio Emilia.

 

dal 12 settembre al 9 novembre 2014
HERBERT LIST. THE MAGICAL IN PASSING
Fondazione Stelline
Corso Magenta, 61
www.stelline.it

Foto in apertura Picnic by the Baltic, Germany – 1930

Commenti

commenti

Be first to comment