Interferenze tra cinema e arte

Alterazioni Video

Inaugura l’11 ottobre Glitch la mostra che trasforma il PAC in una multisala dove, film, performance e fotografie esplorano l’Art Cinema in Italia dal 2000 a oggi.

di Antonella Armigero | 10 ottobre 2014

Dal passaggio al digitale, fino alle contaminazioni con i nuovi linguaggi e metodi di fruizione e produzione di immagini e video come youtube: il cinema allarga la sua definizione di arte assumendo contorni sempre meno nitidi e sempre più sperimentali. Proprio il rapporto tra arte e cinema in tutte le sue sfaccettature sono al centro della nuova mostra al PAC Padiglione d’Arte Contemporanea a cura di Davide Giannella che aprirà l’11 ottobre e sarà visibile fino al 6 gennaio.
La mostra prende il titolo da un termine dell’elettronica e del digitale: Glitch ovvero una distorsione o interferenza non prevista in una riproduzione audio o video, ha coinvolto oltre 50 artisti italiani contemporanei con il compito di esplorare e documentare le molteplici relazioni di linguaggio e contesto nell’Art Cinema degli ultimi 15 anni .

Così come il Glitch è un momento inatteso che può diventare rivelatore anche le opere presentate sono tracce di un territorio dai confini sfumati in continua definizione tra i diversi sistemi di fruizione, produzione e distribuzione dei video.

La mostra si sviluppa su 3 idee di opera filmica, quella cinematografica che trasforma il PAC in una multisala con 3 mini cinema realizzati appositamente per l’occasione con la collaborazione di TOD’S,  dove il visitatore potrà assistere alla proiezione di 64 film d’artista, quella dedicata alle installazioni e alle performance art dal vivo con immagini in movimento dedicate ai singoli autori partecipanti.

Il visitatore potrà visionare tutte le opere e i film proposti grazie a un biglietto – abbonamento che consente un accesso illimitato alle proiezioni e agli eventi collaterali.
L’inaugurazione si terrà in concomitanza con la decima Giornata del Contemporaneo  dedicata all’arte contemporanea e al suo pubblico, organizzata da AMACI; per festeggiare questo evento l’ingresso al PAC sarà gratuito dalle 18.00 a mezzanotte di sabato 11 ottobre.

 

GLITCH
Dal 11 ottobre al 6 gennaio
PAC Padiglione d’Arte Contemporanea
Via Palestro, 14
www.pacmilano.it

Foto d’apertura  frame tratto da Ambaradan, 2014, Alterazioni Video

Commenti

commenti

Be first to comment