I primi 50 anni dell’Odin Teatret

Odin Teatret, La vita cronica

L’Odin compie 50 anni e Milano festeggia con 2 settimane di spettacoli, master class, incontri e seminari con i protagonisti dello storico gruppo di ricerca teatrale fondato da Eugenio Barba, ma che negli anni ha visto la collaborazione tra gli altri di Jacques Lecoq, Dario Fo e Jerzy Grotowski.

di Marilena Roncarà | 13 ottobre 2014

Era il 1964 quando a Oslo in Norvegia, ad opera dell’italianissimo Eugenio Barba nasceva l’Odin Teatret. Il resto, verrebbe da dire è storia: nel 1966 l’Odin si trasferisce ad Holstebro, in Danimarca diventando in breve uno dei più attivi centri di ricerca teatrale. E tra spettacoli (74 quelli al suo attivo presentati in 63 paesi e in vari contesti sociali), incontri, ospitalità e baratti, l’Odin favorisce la crescita di un ambiente di studi e di ricerca a carattere antropologico ed etnologico itinerante. Col baratto, ad esempio, gli attori del gruppo di Holstebro si presentano alle comunità che li ospitano con il loro lavoro artistico e in cambio ricevono, guardano o ascoltano canti, danze, usanze e musica delle tradizioni locali, mettendo in moto un’interazione sociale che sfida pregiudizi, difficoltà linguistiche, divergenze di pensiero e di comportamento. Quest’anno la compagnia, che conta 25 membri provenienti da più di 10 Paesi e da 3 continenti, compie 50 anni e non potevano mancare i festeggiamenti.

Ecco allora che dal 13 al 26 ottobre Milano, con le sale del teatro Elfo Puccini in testa, ospita dimostrazioni, seminari pratici per attori, master class, presentazione di libri, proiezione di film nonché una serie di incontri e conferenze con i protagonisti dell’Odin. Su tutti segnaliamo gli appuntamenti all’Elfo Puccini di martedì 14 ottobre alle 12:30 dal titolo La biblioteca dell’Odin, con presentazioni di libri di Eugenio Barba e degli attori dell’Odin Teatret e la partecipazione dello stesso Eugenio Barba, di Roberta Carreri, Iben Nagel Rasmussen e Julia Varley.
L’incontro di mercoledì 15 ottobre alle 18 a cura di Raul Iaiza e Oliviero Ponte di Pino con Eugenio Barba ed Elio De Capitani dal titolo L’anello mancante: Orfani, Maestri e Margherite: un passa parola tra generazioni nella cultura (teatrale).
E ancora lo spettacolo del 2011 La vita cronica, che arriva per la prima volta a Milano e cha va in scena dal 14 al 25 ottobre. Oltre all’Elfo Puccini, location d’eccezione sono anche gli spazi del centro Occupato Macao, di Campo Teatrale, Elf Teatro, Extramondo Teatro e la Cineteca dello spazio Oberdan. Ma per il programma completo vedete qui.

 

Odin Teatret a Milano. 50 years
13-26 ottobre
Programma completo

In apertura immagine dello spettacolo “La Vita cronica”, foto di Rina Skeel.

Commenti

commenti

Be first to comment