Va in scena l’oro delle Langhe!

Fiera Tartufo Alba

Il suo profumo inteso, il sapore deciso e una pregiata combinazione di principi nutrizionali rendono unico quest’oro delle Langhe: il tartufo bianco d’Alba che la città celebra con una grande fiera fino al 16 novembre.

di Antonella Armigero | 7 novembre 2014

Del tartufo, conosciuto e apprezzato per le sue proprietà dalla notte dei tempi, ne esistono di tanti tipi e di colori diversi ma il più pregiato – una vera e propria pepita preziosa – è quello che si può trovare nella provincia di Cuneo: il tartufo bianco di cui Alba è la capitale conosciuta in tutto il mondo.

Per celebrare questa raffinatezza, che ha il profumo dell’autunno, fino al 16 novembre si tiene l’84esima Fiera Internazionale del Tartufo, un evento imperdibile per gli amanti del “tuber magnum” per conoscerne gli abbinamenti culinari, apprezzarne l’aroma su piatti gourmet e acquistarne uno dei preziosi esemplari nel mercato mondiale aperto per l’occasione.
Era il 1949 quando Giacomo Mora decise di far conoscere questa chicca a livello mondiate trasformando il tartufo nel simbolo della Langa e del Roero e soprattutto omaggiando ogni anno il miglior esemplare con la presenza di personaggi illustri del mondo dello sport, della politica e dello spettacolo: quest’anno sarà il regista bavarese Werner Herzog l’ospite d’eccezione.
Una mostra quella di Alba che avvolge il visitatore con tutti i 5 sensi, proponendo un viaggio nel gusto, nel profumo e nei colori di questa prelibatezza tutta italiana.

Il cuore dell’evento è sicuramente il Mercato del Tartufo dove si ha la possibilità di vedere, toccare e annusare i tanti esemplari venduti da cercatori e commercianti affidabili del territorio; a disposizione del pubblico una commissione di esperti che fornirà consigli su come scegliere ed esaltare al meglio l’oro delle Langhe.
I buon gustai non potranno non far tappa allo stand della Rassegna enogastronomica AlbaQualità: protagonisti i vini del territorio, le raffinatezze della pasticceria artigianale, i formaggi, i salumi che hanno reso internazionale questa magica zona del Piemonte.

Per tutta la durata della manifestazione si alterneranno show cooking di chef stellati che propongono le loro ricette, sorprendendo i visitatori con abbinamenti classici e inusuali, accompagnati a degustazioni di vini, dal Barolo al Barbaresco grazie ai foodies moments sotto la guida di sommelier ed esperti dei migliori ristoranti della zona.
Letture, workshop e analisi sensoriali, momenti di cultura e folklore si susseguono durante tutta la fiera, da non perdere le visite alla scoperta dell’Alba sotterranea, un viaggio tra duemila anni di storia cittadina grazie alla spiegazione di un archeologo, e l’Alba Panoramica per ammirare la vista della città dal tetto dell’arena estiva del Teatro Sociale Busca e la torre campanaria della Cattedrale di San Lorenzo.
C’è spazio anche per altre 2 specialità del territorio: il cioccolato protagonista di creazioni dei mastri cioccolatieri l’8 e il 9 in Piazza Risorgimento e i formaggi DOP piemontesi il 15 e il 16 novembre abbinati ai grandi vini di Langhe e Roero.

 


84 esima Fiera del Tartufo,
Alba fino al 16 novembre.
www.fieradeltartufo.org

Commenti

commenti

Be first to comment