Capodanno 2015

Gospel Choir Blue Note

Se non avete ancora deciso cosa fare l’ultima notte dell’anno, ecco alcuni appuntamenti da non perdere: dal concerto di Roy Paci e Angelique Kidjo in piazza Duomo all’esibizione del supertrio Fabi-Silvestri-Gazzè a Rimini, anche il 2015 sta per iniziare a ritmo di musica.

di Alessandro Cossu  | 30 dicembre 2014

Lasciate alle spalle le gioie e le delusioni di un 2014 ormai agli sgoccioli, è di nuovo tempo di dare il benvenuto al nuovo anno. Quale migliore occasione per scendere in piazza a festeggiare, tra brindisi, musica e fuochi d’artificio? Da Nord a Sud sono infatti numerosi gli appuntamenti speciali organizzati dai principali comuni italiani che, nonostante le difficoltà economiche, si preparano a far ballare e a divertire chi, anche quest’anno, ha scelto di trascorrere il Capodanno in piazza.

Iniziamo da Milano, dove a scaldare la notte di San Silvestro saranno l’energia della Roy Paci Aretuska Allstars e la voce di Angelique Kidjo, poliedrica cantante beninese che nella sua musica mescola retaggio africano e tradizioni musicali differenti, dal blues al funk, dalla salsa al jazz. Anche quest’anno lo spettacolo terminerà poco dopo la mezzanotte, cosi da permettere a tutti di utilizzare i mezzi pubblici per tornare a casa o continuare i festeggiamenti in una delle tante feste nei locali della città. Al di là del tradizionale concerto in Duomo, infatti, il capoluogo lombardo sfodera anche quest’anno un’offerta che non teme paragoni tra party a tema e djset in discoteca, cenoni gourmet al ristorante e serate speciali a teatro.
Particolarmente vasta, a questo proposito, l’offerta per un Capodanno in poltronissima: dal musical per tutta la famiglia degli Arcimboldi (Disney’s Beauty and the Beast) alla grande prosa dell’Elfo Puccini (Frost/Nixon con Ferdinando Bruni ed Elio De Capitani) al cabaret dello Zelig. Menzione particolare per il Capodanno al Blue Note, con gran cenone e spettacolo degli Angels in Harlem Gospel Choir, tra i più apprezzati cori gospel del mondo.

Se invece avete deciso di allontanarvi dall’ombra della Madonnina per una breve trasferta in una città d’arte, ecco alcuni degli eventi da non perdere su e giù per l’Italia.
Per l’ultimo giorno dell’anno Roma regala una serata in compagnia della musica per tutti i generi e tutti i gusti, che intratterrà il pubblico del Circo Massimo dalle 21,30 fino a notte inoltrata: in cartellone, i Subsonica, Alessandro Mannarino, Daddy G dei Massive Attack, Spiritual Front e Gemitaiz & Madman. Ma il Capodanno romano non è solo il concertone del Circo Massimo: le feste coinvolgeranno infatti anche i Fori Imperiali, che per l’occasione balleranno a ritmo di swing sulle note della musica proveniente dai due palcoscenici allestiti: orchestre, dj, ballerini e proiezioni di immagini d’epoca sulle facciate dei palazzi accompagneranno romani e turisti fino a notte fonda, facendo pulsare il cuore di Roma con l’energia del jazz.

Musica sofistica e sonorità di altri tempi in piazza San Carlo a Torino, con Paolo Belli e la sua band, preceduti dalla Gatsby Orchestra e dalla GianPaolo Petrini Big Band. Per i più romantici, appuntamento a Venezia, dove i canali più famosi del mondo rifletteranno lo straordinario spettacolo pirotecnico che allo scoccare della mezzanotte illuminerà piazza San Marco e farà da suggestiva cornice al tradizionale bacio corale. Da non perdere anche il tradizionale concerto di Capodanno alla “Fenice”, diretto da Daniel Harding.
Guest star del Capodanno fiorentino sarà invece Mario Biondi, che a partire dalle 21:30 si esibirà sul palco del Parco delle Cascine. Grande attesa anche per il live organizzato dal Comune di Rimini: in piazzale Fellini arrivano infatti Niccolò Fabi, Daniele Silvestri e Max Gazzè, reduci da un tour di successo sui principali palcoscenici italiani.
Scendendo ancora lo “stivale”, da segnalare in piazza Duomo a Catania l’omaggio a Lucio Dalla, con i più celebri brani del cantautore bolognese eseguiti da Antonella Ruggiero, Ivan Cattaneo, Paola Turci, Simone Cristicchi e Luca Madonia.

Commenti

commenti

Be first to comment