Il rituale dell’hammam

Hammam della Rosa

Spegnete i cellulari, allontanate i pensieri negativi e concedetevi un momento di relax e tranquillità in uno degli hammam che offre la città, in un’atmosfera da mille e una notte tra fumi profumati, tè aromatico, silenzio e meditazione.

di Antonella Armigero | 09 gennaio 2015

Le vacanze sono già un ricordo, si riprende con i soliti ritmi frenetici tra lavoro e traffico cittadino, ma sappiate che per ritrovare il vostro equilibrio psicofisico non è necessario partire per una meta lontana, Milano offre oltre tanti luoghi di cultura ed evasione, angoli meravigliosi, dove antiche tradizioni orientali rivivono e si fondono con i bisogni dell’uomo moderno: gli hammam. Il bagno turco è un rituale irrinunciabile in Medio Oriente; dal Marocco, all’Algeria, alla Turchia si è diffuso come pratica anche in occidente quando i Romani adottarono con piacere la pratica dei bagni di vapore per rigenerare corpo e spirito. Un tempo luogo d’incontro, dibattito e parificazione sociale, dove tutti, svestiti i panni quotidiani, erano allo stesso livello, oggi gli hammam sono complessi termali di alto livello dove prendersi cura di sé a 360 gradi, con trattamenti di bellezza specifici sia per lui sia per lei. Abbandonate le tensioni e lo stress e concedetevi un momento di relax in uno di questi luoghi dedicati al benessere del corpo e della mente.

 

Hammam della Rosa

Hammam della Rosa

Iniziamo questo viaggio da uno dei primi arrivati a Milano, l’Hammam della Rosa in Viale Abruzzi, a pochi passi dalle vetrine di Buenos Aires. Nato nel 2002 dall’iniziativa dell’architetto Stefania Scarpa, amante dei viaggi e dell’architettura dell’Oriente, questo piccolo angolo di paradiso offre sia percorsi tradizionali, sia formule ideali per la vita metropolitana come “la pausa pranzo” o “l’aperitivo all’hammam”, quando tra tappeti berberi, tavolini di ferro battuto, arazzi e vasche in ceramica decorati con i motivi tradizionali è possibile purificare e tonificare il corpo per qualche ora.
Il percorso proposto è quello del bagno turco tradizionale che inizia con il tepidario (westya) una sala con panche di marmo riscaldate, fontane e zampilli d’acqua; qui grazie al vapore la pelle viene preparata alla detersione profonda con il sapone nero, una miscela preziosa con olio d’oliva. Una volta acclimatati è la volta del calidarium, una stanza dove la temperatura si aggira tra i 30 e 60 gradi, il vapore ha un effetto benefico sulla pressione arteriosa, favorisce la sudorazione e l’eliminazione delle tossine rendendo la pelle luminosa e tonica. Oltre al massaggio con il sapone di Aleppo, è possibile concedersi uno scrub con un guanto ruvido di kassa, oppure il lavaggio dei capelli praticato dal personale secondo sapienti tecniche tradizionali. A chiudere il percorso dopo una sosta al frigidarium, la degustazione di tè alla menta, o alla frutta accompagnata dalla piacevole pasticceria araba nel favoloso caffè.

 

Hammam Marwa

Hammam Marwa

Mosaici colorati, vapore profumato e atmosfere raccolte anche per Marwa, in Via Eleonora Fonseca Pimentel, in zona Martesana. Qui la tradizione è Algerina, come la proprietaria Nora, che trasferitasi in Italia, ha deciso di coltivare l’amore per il suo paese e far conoscere le usanze e questi rituali anche a Milano, realizzando un luogo di benessere ma anche di scambio e integrazione tra culture diverse. L’accesso è riservato in giorni diversi a uomini e donne, salvo eventi speciali come ad esempio degustazioni di pietanze dolci e salate arabe. Al calidarium, frigidarium e il massaggio al sapone d’Aleppo si aggiungono trattamenti per capelli all’hennè neutro o colorato, oppure l’impacco viso e corpo con il Ghassoul e oli pregiati come l’Argan. Particolare e adatta alle pelli più delicate la depilazione orientale eseguita a freddo con una miscela di zucchero, miele e limone.

 

Hamam Visconti

Hamam Visconti

Si trova a Cusago alle porte di Milano Hamam Visconti, dove i saperi antichi si fondono perfettamente con le tecniche più moderne, l’obiettivo è quello di ritrovare l’equilibrio psicofisico favorendo una remise en forme totale, il percorso infatti si apre con una diagnosi polisensoriale proseguendo con un massaggio rasserenante prima di iniziare il trattamento detox grazie a sostanze funzionali per l’eliminazione delle tossine che amplificano gli effetti benefici del vapore e del calore. Vasche idromassaggio, cromoterapia, docce emozionali completano i servizi del bagno turco tradizionale proponendo un’offerta completa di trattamenti specifici per ogni tipo di pelle.

 

Spa Berbère

Spa Berbère

Ci spostiamo a Monza per scoprire Le spa berbere, il luogo ideale per rivivere gli antichi rituali marocchini, il relax qui inizia con il tè e continua con le docce emozionali, il bagno di vapore e la sauna. Una suite esclusiva con accesso a un numero massimo di persone per concedersi appieno e in tutta calma i meravigliosi benefici dell’acqua e del calore che avvolge, purifica e rigenera. L’hammam propone inoltre moltissimi trattamenti e rituali sia del mondo arabo sia dei diversi paesi del mondo; un’esperienza da provare è Nuvola un lettino speciale che simula la carezza dei flutti dell’acqua, dando la sensazione di volare cullati da un micro massaggio unito alla cromoterapia. La struttura organizza anche serate dedicate all’addio al nubilato con percorsi personalizzati e degustazioni.

 Foto d’apertura Hammam della Rosa

 

Informazioni

Hammam della Rosa
Viale Abruzzi, 15
www.hammamdellarosa.com

Hammam Marwa
Via F. Pimentel, 18
www.hammammarwa.com

Hamam Visconti
Viale Europa, 30/C-10 – Cusago
www.hamamvisconti.it

Le Spa Berbere
Viale Umberto I, 4 –  Monza
www.lespaberbere.it

Commenti

commenti

Be first to comment