Tutti di corsa

City Marathon 2014

Le giornate si allungano, l’aria è frizzante e con la primavera arriva anche il momento di rispolverare pantaloncini e scarpe da running. Ricominciano maratone e gare: che sia agonismo o passione l’importante è… essere pronti sulle griglie di partenza.

Angela Calabrese | 27 Febbraio 2015

Il ritorno della bella stagione porta con sé la voglia di rimettersi in forma, correre, allenarsi all’aria aperta e non più chiusi in palestra su un tapis roulant. Perché in fondo i milanesi, abituati a correre tutti i giorni, la corsa ce l’hanno nel DNA, e con la primavera uniscono l’utile al dilettevole.
Sono tantissime infatti le iniziative in programma per appassionati corridori o presunti tali: gare podistiche, corse competitive e non competitive, maratone classiche e di solidarietà. Un pout pourri di eventi sportivi che farà tornare in pista i runners più convinti, anche per giuste cause. Appassionati, prendete nota: vi segnaliamo alcune tra le più importanti maratone/gare in programma a partire dalle prossime settimane.

Iniziate a scaldarvi già da adesso, infatti il primo appuntamento è proprio Domenica 1 marzo, a pochi Km di distanza da Milano, per chi volesse fare una gita domenicale fuori porta con annessa “corsetta”, si va a Lecco per l’ottava edizione della maratonina di Lecco inserita nel prestigioso Circuito ERREA, con un percorso veloce e completamente pianeggiante. Il programma e le informazioni sono consultabili qui.

Domenica 8 marzo, torniamo a Milano per la festa della Donna e per la Action Woman Marathon: la prima gara podistica non competitiva, organizzata dall’Associazione “L’arte di Amarsi”, attiva nella lotta contro la violenza sulle donne. Una giornata diversa, all’insegna del benessere e del divertimento senza dimenticare cause importanti come quella portata avanti dall’Associazione organizzatrice.

Arriviamo a domenica 29 marzo perché se dici Milano e pensi alle corse, è inevitabilmente tempo di Stramilano. La storica competizione giunta alla 43° edizione, non può mancare dalle nostre segnalazioni poiché segna una sorta di equinozio di primavera per la città meneghina. In particolare quest’anno diventa prologo alla grande festa per Expo 2015. Il percorso prevede la tradizionale partenza da Piazza Duomo per raggiungere l’Arena Civica sfruttando i viali della città su un percorso di 10 Km e con un ritmo di camminata tranquilla. Di contorno alla manifestazione principale è organizzata anche la Stramilanina, corsa di 5 km, riservata ai bambini, ai genitori e a chiunque vuole sentirsi protagonista dell’evento podistico, senza coprire distanze troppo impegnative.

E proprio perché Milano, non si ferma mai… corriamo anche domenica 12 Aprile con la Milano City Marathon, con partenza alle 9.40 da Corso Venezia. Quest’anno il percorso sarà un po’ diverso per renderlo più appetibile ai turisti, grazie a un punto di partenza e arrivo (sempre in Corso Venezia) centrale e un orario posticipato. Una curiosità: lo stesso percorso è stato disegnato con il contributo della leggenda dell’atletica leggera mondiale Haile Gebrselassie.

Uscendo dal capoluogo lombardo, nella primavera inoltrata arriviamo fino a Piacenza, dove Domenica 3 maggio si terrà la 20° edizione della Placentia Half Marathon, con moltissime iniziative della città di Piacenza per l’Expo (la città dista solo 50 Km da Milano), poiché sarà il primo evento sportivo importante a due giorni dall’inizio dell’Esposizione.

E naturalmente, quest’anno, non mancherà l’evento sportivo non competitivo, organizzato da una delle radio più ascoltate in Italia, ormai attesissima da tutti i runner-ascoltatori di Radio DeeJay: La DeeJay Ten, che propone ben 3 edizioni diverse per Nord, Centro e Sud Italia. Si comincia dal Sud: domenica 8 Marzo a Bari, risalendo a Firenze il 18 Maggio, per arrivare il 5 ottobre nel capoluogo lombardo, ad Expo quasi concluso.

Insomma da qui a ottobre l’agenda è lunga per corridori e appassionati, perché si sa, con la primavera si riaccende la passione… e scatta la competizione.

 

In apertura: Milano City Marathon 2014.

Commenti

commenti

Be first to comment