Per non passar di moda

Wait & See - Milano

Tra stampe coloratissime, pizzi, merletti, cappellini bon ton e borse icone intramontabili di eleganza, Milano nasconde dei veri paradisi per gli amanti del vintage. Luoghi di culto un po’ boutique, atelier o salotti informali, dove giocare con la moda e dare sfogo alla creatività alla ricerca di uno stile unico.

di Antonella Armigero | 16 febbraio 2015

Il bello non passa mai di moda, sia che si tratti di un abito o un accessorio, sia di un oggetto d’arredamento, il segreto è individuare quella caratteristica che lo rende senza tempo. La passione vintage ci ha conquistato, arrivando dagli armadi della nonna e i bauli trovati in soffitta sui red carpet di tutto il mondo, per farci riscoprire la passione per il passato e le cose belle.

Milano in particolare pullula di negozi vintage, diventati veri e propri templi a metà tra gallerie d’arte, musei e boutique. I più bravi sanno accostare i capi moderni a quelli antichi riuscendo a creare un mix contemporaneo e originale, i neofiti tentano abbinamenti azzardati lasciandosi guidare dal gusto e dalla sensazione del momento. In questi atelier-boutique non solo troverete il pezzo che vi conquisterà, ma anche persone appassionate pronte a consigliarvi lo stile più adatto, perché lo scivolone verso il cattivo gusto è sempre in agguato, così come l’effetto “nonna Abelarda”.

Ecco il nostro tour tra gli indirizzi più cool in città, luoghi inseriti in contesti storici, aree industriali recuperate, dove la moda incontra l’arte, la musica e la buona cucina, offrendo un’esperienza di lifestyle completa. Siete pronti a scovare il pezzo giusto per arricchire la vostra collezione?

Cavalli e Nastri

Cavalli e Nastri

Iniziamo il nostro viaggio da quella che è un’istituzione del vintage a Milano, Cavalli e Nastri, nato negli anni ’70 in zona Ticinese, ora di sedi ne conta ben 3: una in Via Brera e due in Via Gian Giacomo Mora, di cui una dedicata esclusivamente alla moda uomo. Impossibile non rimanere affascinati da questo negozio variopinto, ideato da Claudia Jesi, che propone un’ottima selezione di abiti, accessori e cappelli degli anni ’50, ’60 e ’70, borse firmate e gioielli. Il vintage si mescola con pezzi di designer emergenti, creando un mix davvero accattivante fatto di arredi di modernariato, banconi in legno e relle dell’epoca. I pezzi più preziosi sono esposti in una selezione museo, dove rivive la storia della moda e dell’alta sartoria del secolo scorso con abiti che hanno ancora molto da dire.

Madame Pauline

Madame Pauline – Fonte  S’Notes

Atmosfere vecchia Milano, per 20134 Lambrate, in uno dei quartieri più vintage della città, dove atelier in spazi industriali recuperati, botteghe di modernariato, antiquariato e fucine di design emergenti animano le vie a pochi passi dalla stazione. Qui le proposte cambiano continuamente, offrendo agli amanti del genere sempre nuovi spunti e abbinamenti, con la vetrina della settimana che cambia in base alle suggestioni del momento, i temi e le stagioni. Aperto tutti i pomeriggi, chiuso la domenica e il lunedì.

Da una costola di questo piccolo negozietto diventato punto di riferimento per gli appassionati, è nata un po’ di tempo fa Madame Pauline Vintage, uno scrigno delle meraviglie a pochi passi da piazza Castello e l’Expo Gate. Confesso di passarci ogni sera tornando a casa e di rimanere ipnotizzata dalle chicche in vetrina: foulard Hermes, pochette vintage di Chanel, scarpe Louboutin, fino ai favolosi abiti da sera, esposti come vere e proprie opere d’arte e d’eleganza che fanno sognare.

My room

My room

Nasce osservando l’armadio della nonna My room, un angolo senza tempo nella suggestiva via San Maurillo. Ideatrice di tutto è Susanna Ausoni, stylist di Victoria Cabello, Paola Maugeri, Carmen Consoli. Qui hanno preso vita diversi sogni, che non riguardano solo il vintage ma la moda a 360 gradi, affiancando la vendita a un servizio di sartoria esclusiva grazie al sarto di fiducia Antonio Guerrieri, capace di scolpire abiti senza tempo personalizzati su ogni figura. Potrete inoltre portare qui i vostri vecchi abiti per farli reinventare, adattandoli al vostro nuovo modo di essere.

Tug store

Tug store

Reinventare è anche la parola d’ordine di Tugstore in via Muratori 6, zona Porta Romana, dove un gruppo di giovani amanti della moda, del design e del colore, seleziona capi da tutto il mondo e di tutte le epoche attualizzandoli e rendendolo portabilissimi. Come? Mixando, aggiungendo dettagli e soprattutto divertendosi con abbinamenti mai scontati. Qui troverete borse dalle forme più originali, gonne dalle stampe particolarissime, ma anche abiti da uomo, cappelli e scarpe per creare uno stile tutto vostro. L’obiettivo è far dialogare diverse epoche e stili, da Coco Chanel a Vivienne Westwood con i giovani talenti dei nostri giorni.

Location esclusiva per Wait and See, un negozio da non perdere, sospeso tra passato e presente e allestito all’interno di un ex convento del ‘700 nel quartiere delle 5 vie in pieno centro storico a Milano. Questo concept store regala suggestioni hippy chic, con pezzi selezionati e mai visti in Italia. Qui Uberta Zambeletti, la fondatrice, è riuscita a realizzare un luogo unico, che è allo stesso tempo store, spazio espositivo, e luogo d’incontro e di eventi. L’anima cosmopolita e la grande esperienza del fashion ha portato questa donna ispirata dalla bellezza della vita a lavorare per marchi importanti come Missoni, Etro e Max Mara, e a realizzare collezioni divertenti, che prendono ispirazione da capi vintage, tessuti, stampe e consistenze capaci di stupire ogni volta assecondando il motto”Aspetta e vedrai”.

Memory Lane

Memory Lane

Si trova all’interno di un ex autofficina Memory Lane, il negozio ideato da Francesca Semera in Via Malaga, 6, zona Ripa Ticinese, un paradiso dove rivive in tutto per tutto il ‘900, nelle sue sfaccettature, dall’arredamento, agli accessori, dalle stampe agli abiti selezionati tra quelli realizzati in maniera artigianale, di altissima sartoria, oppure legati a momenti storici e culturali. Lo spazio è organizzato in maniera sistematica, il pian terreno ospita una selezione di abbigliamento datato fino agli anni ‘50, insieme a mobili di fine Ottocento e art Deco. Il piano inferiore è un’esplosione di pezzi degli anni ‘60 e ‘80 con pezzi culto che hanno fatto la storia della moda. Racchiusa in una preziosa vetrinetta la collezione di borse Chanel simbolo di fascino ed eleganza senza tempo. Ogni capo può essere acquistato oppure noleggiato, magari per una festa, un’occasione speciale o un film.

Pause

Pause

La vostra voglia di vintage è insaziabile? Allora potete continuare la ricerca sorseggiando un caffè da Pause in via Ozanam, un locale a metà tra caffetteria, boutique e salotto delle amiche. Aperto dalle 8 del mattino fino alle 8 di sera e il giovedì, venerdì e sabato fino a mezzanotte, offre colazioni all’americana, lunch, aperitivi e dopo cena, tra vestiti vintage, mobili di modernariato, oggetti provenienti da ogni parte del mondo frutto della passione per la moda e per i viaggi delle due proprietarie. Katia e Paola sono riuscite a creare un angolo davvero rilassante e amichevole dove mettersi in pausa, prendere fiato e perché no ricordare il passato tra cappellini, bauli e gioielli d’altri tempi.

Se tutto questo vagare a spasso nel tempo, tra merletti, stampe colorate, cappellini, e profumo di cuoio vi ha stremato, abbandonate lo shopping e rifugiatevi in un posticino accogliente, dove sorseggiare un tè, mangiare un biscottino o una fetta di torta dal sapore d’antan. In Via Thaon di Revel, proprio di fronte alle Fonderie Napoleoniche, un gioiello di architettura industriale, troviamo l’ultima tappa del nostro percorso: Vintage Bakery. Qui sembra di entrare nella cucina di una perfetta casalinga anni ’50, dove cupcakes, brownies, e cheesecake hanno i colori pastello così divertenti e rassicuranti da trattenerci per un altro assaggio. Siamo sicuri che potrete sfoggiare l’outfit perfetto anche in questa occasione: quello capace di non passar mai di moda.

Foto d’apertura Wait and See 

INDIRIZZI

Cavalli e Nastri
Via Brera, 2

20134 Lambrate
via Conte Rosso, 22

Madame Pauline Vintage
Foro Buonaparte, 74

My Room
via San Maurilio, 24

Tugstore
Via Muratori, 6

Wait and see
via Santa Marta, 14

Memory Lane
via Malaga, 6

Pause
via Ozanam, 7

 

Commenti

commenti

Be first to comment