Il benessere dell’Olis Festival

Lezione di cucina vegana Olis Festival

Torna da venerdì 6 a domenica 8 febbraio negli spazi dell’ex Ansaldo l’Olis Festival, la tre giorni dedicata alle discipline olistiche, un’occasione per cimentarsi tra yoga e feng shui, tra riflessologia e ayurveda alla ricerca del benessere totale.

di Marilena Roncarà | 6 febbario 2015

Stare in buona salute significa stare in armonia con se stessi e con l’ambiente che ci circonda, in maniera organica, quasi come fossimo una cosa sola. È una parola, verrebbe proprio da dire, ma per aiutarci a sintonizzarci su questa lunghezza d’onda, arriva in nostro soccorso l’Olis Festival, giunto quest’anno alla terza edizione.
Nella tre giorni che da oggi a domenica 8 febbraio animerà gli spazi dell’ex Ansaldo sono in programma all’incirca 100 tra workshop, laboratori, reading, tavole rotonde, dimostrazioni e performance. Una vera e propria incursione nel mondo delle discipline bionaturali e un’occasione per mettersi alla prova con yoga, Feng Shui, tai-chi, ayurveda, meditazione, massaggi, riflessologia, counseling e molto altro.
Filo conduttore di questa edizione, anche in vista di Expo 2015 è Non di solo pane vive l’uomo, ovvero un focus sull’importanza del cibo per il corpo e la mente, mentre tra gli ambiti d’indagine oltre all’alimentazione consapevole, segnaliamo conservarsi in salute, armonizzare l’ambiente, equilibrare le energie e conoscersi, perché queste discipline bio naturali non vogliono essere delle mode passeggere, quanto vere e proprie vie di autoconoscenza, strumenti per cercare dentro se stessi e metodi per risvegliare la nostra vitalità.
Tra gli appuntamenti di venerdì 6 con inizio alle 19:30 c’è la “Karma Night”, un happy hour con aperitivo yogico e musica dal vivo, ma per l’elenco completo degli eventi vedete qui.

Olis Juice, all'Olis Festival

La felicità delle Olis Juice

Tanti anche gli ospiti attesi, animatori delle 30 conferenze, da Simone Salvini chef vegano del ristorante Joia, al professor Franco Berrino, medico dell’istituto nazionale dei tumori, a Paola Maugeri, la conduttrice tv esperta vegana, a Folco Terzani (figlio di Tiziano) e Moni Ovadia, solo per citarne alcuni.

Non mancheranno un punto ristoro bio e uno spazio per bambini dai 3 a 10 anni. L’ingresso costa 5 euro nella giornata di venerdì, 10 per le giornate di sabato e domenica, che si trasforma in 18 per tutti quelli che scelgono il doppio ingresso.

 

Olis Festival
6-7-8 febbraio
Ex-Ansaldo, Via Tortona 54
Orari: dalle 16 alle 22 venerdi, sabato dalle 10 alle 22, domenica chiusura ore 19
Ingresso  € 5 venerdì | € 10 sabato e domenica | due giornate € 18

In apertura: Lezione di cucina vegana all’Olis Festival 2014.

Commenti

commenti

Be first to comment