Eco sharing a 4 ruote

ShareNGO auto

Economico, ecologico e solidale: arriva in città un nuovo protagonista del car sharing, completamente elettrico, con costi flessibili in base al tipo di utilizzo e con bonus previsti per i comportamenti più virtuosi.

di Filippo Spreafico | 19 maggio 2015

Che il car sharing a Milano abbia ingranato la marcia giusta lo dicono le cifre, circa 400mila sono gli iscritti ai diversi servizi e 2mila auto in condivisione sparse per tutta l’area urbana. Quello che era un servizio per pochi, in meno di tre anni si è trasformato in un fenomeno di massa, con evidenti ripercussioni in diversi ambiti, dal numero di immatricolazioni (in costante calo), alla diminuzione dei giorni critici per inquinamento e polveri sottili in un anno. L’abitudine a noleggiare una macchina in condivisione, insomma, sta cambiando il nostro modo di concepire la mobilità cittadina.

Ecco che dopo le esperienze vincenti di Car2Go, EnjoyTwist, EQ Sharing, E-Vai e GuidaMi, arriva a Milano il settimo operatore: Share’NGo, primo servizio in Europa di car sharing elettrico a flusso libero (free floating) e a prezzo personalizzato.
Nato da un progetto italiano, il nuovo car sharing elettrico gestito da CS Group prevede l’utilizzo di auto elettriche a due posti ad alte prestazioni (modello Equomobili ZD di Share ‘Ngo), comfort e facilità di guida, che i milanesi troveranno in strada sempre pronte all’uso e che potranno essere parcheggiate in qualunque punto della città, senza l’obbligo di essere riportate presso le colonnine di ricarica (che sarà gestita direttamente dallo staff di Share’NGo).

Per la prima volta infatti i mezzi elettrici offrono un car sharing ‘one way’ puro, non prevedondo più l’obbligo di essere riportati alle colonnine di ricarica e personalizzando anche il prezzo del servizio. La sostenibilità ambientale e quella economica sono il fondamento dei mezzi di trasporto in sharing – ha aggiunto l’assessore Pierfrancesco Maran – Questo nuovo sistema coniuga alla perfezione queste due esigenze, offrendo da un lato un  servizio totalmente a impatto zero, dall’altro un mezzo di trasporto a misura di portafoglio, grazie alla tariffa personalizzata.

La tariffazione è infatti personalizzata sul profilo dell’utente, e qui arriva la grande novità del servizio: le mamme, gli studenti fuori sede, i pendolari, chi fa un lavoro di pubblica utilità sono alcune delle figure che vengono “premiate” con tariffe più basse, mentre ad esempio tutte le donne potranno utilizzare il servizio gratuitamente dall’1 di notte alle 6 del mattino, favorendo così un ritorno a casa in tutta sicurezza.

Le tariffe vanno da un massimo di 0,28 € a un minimo di 0,14€ euro al minuto, in base appunto al tipo di profilo.

Per registrarsi e accedere al servizio è necessario compilare una breve profilazione all’indirizzo www.sharengo.it, al costo di 10 €, con in più 500 minuti inclusi di utilizzo gratuito per tutti coloro che si registrano entro il 14 giugno. Come avviene con gli altri operatori di car sharing, l’auto sarà prenotabile tramite app (di prossima pubblicazione).

Si comincia il 15 giugno con le prime 100 vetture in circolazione.

 

Per approfondire: www.sharengo.it

Share NGo

Commenti

commenti

Be first to comment