This is IT

Ludopark, IT Festival

Torna dal 15 al 17 maggio la terza edizione di IT Festival, la vivace rassegna della scena teatrale underground, con oltre 500 artisti e compagnie protagonisti. Appuntamento alla Fabbrica del Vapore.

di Marilena Roncarà | 11 maggio 2014

“Milano è sempre più la capitale dello spettacolo da vivo”, con queste parole l’assessore alla Cultura Filippo del Corno, ha dato il benvenuto alla terza edizione dell’IT – INDEPENDENT THEATRE FESTIVAL che con oltre 500 artisti si prepara a invadere ben 9 spazi performativi della Fabbrica del Vapore, “per presentare in un clima festoso e partecipato le principali novità del teatro indipendente”.

Ideato e organizzato dall’Associazione IT e realizzato con la partecipazione del Comune di Milano, IT Festival, tra l’altro inserito nel palinsesto di Expo in città, vuole essere insieme vetrina e luogo di incontro e scambio di esperienze, di crescita, ricerca e consapevolezza.

Nei tre giorni di festival vengono presentati frammenti di 20 o 40 minuti di spettacoli suddivisi nella sezione “studi”. Si tratta di work in progress guidati o presentati da un Mentor scelto dalla stessa compagnia (una su tutti Franca Valeri per le Nina’s Drag Queens). A disposizione del pubblico anche un sistema di hashtag: #prosa, #visual, #teatrodanza , #internazionale (per gli spettacoli in lingua straniera) per orientarsi tra le tante proposte in cartellone.

Ma IT non è solo una maratona di spettacoli: TALK IT, IT YOUNG e IT’S LATE sono gli altri tre nuclei portanti della rassegna.

I primi, TALK IT (alle 11 di ogni giorno) sono veri e propri open space di riflessione, progettazione e confronto, alla ricerca di elementi e ingranaggi del panorama teatrale contemporaneo e se venerdì 15 maggio IT si apre all’incontro con i teatri cittadini, il 17 maggio si parla di nuove drammaturgie o ancora di come comunicare l’arte.

IT YOUNG 2014. ph. Gianluca Panareo

Momenti di IT YOUNG 2014. ph. Gianluca Panareo

IT YOUNG è la programmazione per più piccoli: spettacoli, laboratori, giochi e concorsi per creare un rapporto attivo tra bambini e il linguaggio teatrale. Sui tanti eventi in programma segnaliamo il pranzo sulle intolleranze alimentari:  A tavola con zia Celiachia, alle ore 13 di sabato 16 e domenica 17 maggio.

Per il pubblico di ogni età che ha voglia di cimentarsi con il ballo, sabato 19, dalle 16 alle 18, c’è Dance IT, ballo di sala con ballerini professionisti, mentre IT’S Well Being propone eventi di yoga, reiki, riflessologia, iridologia. Artisti e spettatori avranno il loro momento di incontro grazie a IT’S LATE, il dopo festival: 45 minuti di microfono aperto per commentare, criticare o apprezzare gli artisti e le loro performance.

Se invece il vostro mood è rilassarvi e basta, il posto giusto è il bar di IT,  aperto dalle 14 alle 2 di notte, mentre se proprio non ce la fate a rinunciare alla festa, sabato 16 dopo la mezzanotte ritorna IT’S MY PARTY, la festa “meno esclusiva della città, a cura de I Distratti, che sono partner musicale dell’associazione. Per il programma completo vedete qui.

 

IT FESTIVAL
15 – 17 maggio 2015
Fabbrica del Vapore
Via Procaccini 4, Milano

Gli spettacoli della maratona si svolgono dalle ore 19 alle 23.30.

In apertura: Ludopark.

Macchinazioni Teatrali, IT Festival

Macchinazioni Teatrali, IT Festival 2015

TALK IT – il programma completo

14 maggio, ore 11
LA SELEZIONE È NATURALE: DARWIN IT!
La politica di non-selezione e di non-curatela di IT si confronta con altre realtà culturali del panorama nazionale. Sarà dedicato un momento di discussione all’esperienza di “mentoring” proposta da IT Festival alle compagnie.

Interverranno: Patrizia Brusarosco e Simone Frangi  (Viafarini), Ilaria Dalle Donne (attrice), Modou Gueye Diwane (Mixité Music Festival), Michele Mele (Compagnia Stabile/Mobile), Ana Pedroso (M-Wam), Virginia Sommadossi (Centrale Fies).

Moderano Marco Di Stefano e Lucilla Tempesti (Consiglio direttivo IT Independent Theatre).

Dalle 10.30 breakfast meeting

 

15 maggio, ore 11
LINK IT
IT Festival incontra i teatri cittadini.
Interverranno: Filippo Del Corno (Assessore alla Cultura del Comune di Milano), Marina Messina (Direttore Spettacolo, Assessorato alla Cultura, Comune di Milano).

Modera Valentina Falorni (Project Manager IT Festival).

it’s a good morning! Breakfast dalle 10.30

 

16 maggio, ore 11
NON DI SOLA ARTE…
Come è cambiato il rapporto tra arte e potere? Questa riforma dei teatri è in grado di portare qualche cambiamento nelle logiche produttive messe in atto dai teatri fino ad oggi? Può l’arte rimanere libera ma essere uno strumento di crescita economica per il paese?

Interverranno: Lucio Argano (Presidente Commissione Consultiva TEATRO – MIBACT e della Fondazione Cinema per Roma), Roberta Ferraresi (Commissione Consultiva TEATRO – MIBACT), Roberto Gramiccia (Critico d’arte e saggista), Michele Mele (Compagnia Antonio Latella), Lino Musella e Paolo Mazzarelli (Compagnia Musella-Mazzarelli), Fausto Paravidino (Drammaturgo).

Moderano Arianna Bianchi (Project Manager IT Festival) e Andrea Minetto (Assessorato alla Cultura, Comune di Milano).

it’s a good morning! Breakfast dalle 10.30

 

17 maggio, ore 11
TAVOLO 1
NUOVE DRAMMATURGIE
Tecniche di sopravvivenza e di diffusione della drammaturgia contemporanea ai tempi della crisi.

Interverranno: Francesca Garolla (Teatro I), Oliviero Ponte di Pino (Critico teatrale e Docente universitario-Accademia di Brera), Stratagemmi.

Tavolo a cura di Blog IT.

 

TAVOLO 2
POWER TO THE PEOPLE
Come possono l’arte e la cultura diventare essenziali nella vita quotidiana delle persone? Può il teatro svolgere un ruolo decisivo in termini di integrazione? Cos’è il teatro sociale?

Interverranno: Francesca Gentile (Università Cattolica del Sacro Cuore), Gigi Gherzi (Teatro degli incontri), Marta Maria Marangoni (Minima Theatralia), Andrea Panigatti (Residenze IT), Franco Reffo (Open IT), Alessandro Renda (Teatro delle Albe), Paola Scalas (IT Young), Guglielmo Schininà (IOM-Organizzazione Internazionale per le Migrazioni).

Modera Luca Monti (ALMED-Università Cattolica del Sacro Cuore).

 

TAVOLO 3
COMUNICARE L’ARTE
Che ruolo ha la comunicazione nella creazione di un evento culturale? Come sono cambiati i metodi di comunicazione e come possono migliorare? Il teatro sa raccontarsi? Da quali realtà possiamo attingere?

Interverranno: Pauline Armellini e Andrea Chersicla (Argelab), Filippo Cecconi (Santeria), Dino Lupelli (Elita), Leonardo Mazzi (Cakes and Bunches), Monica Naldi (Cinema Beltrade),

Modera Matteo Torterolo (Responsabile comunicazione IT Festival)

it’s a good morning! Breakfast dalle 10.30

Commenti

commenti

Be first to comment