Il Salone delle Meraviglie

Salone Internazionale del Libro Torino

Torino è pronta a stupirci con la 28esima edizione del Salone Internazionale del Libro. Tema conduttore per l’edizione 2015, a 750 anni dalla nascita di Dante, “Le meraviglie d’Italia”: un invito a riflettere sulla visione culturale dei nostri giorni. Ma tanti anche gli appuntamenti e gli ospiti del Salone Off: da Björn Larsson a Gianrico Carofiglio.

di Marilena Roncarà | 13 maggio 2015

Siamo ancora in grado di reinterpretare l’immenso patrimonio artistico, culturale e paesaggistico che abbiamo ereditato, andando oltre al semplice intrattenimento e al consumo acritico dell’usa e getta? Su questo si interroga la 28esima edizione del Salone Internazionale del Libro, in programma a Torino da giovedì 14 a lunedì 18 maggio 2015. A guidarci in questa rilettura saranno efficaci divulgatori da Flavio Caroli a Philippe Daverio e ancora storici dell’arte, maestri della fotografia e scrittori come Melania Mazzucco (solo per citarne alcuni).

Paese Ospite d’onore è la Germania, presente con un grande stand interattivo nel Padiglione 3 e oltre 20 autori che propongono le loro opere pubblicate in Italia, mentre  tra le regioni  italiane, l’Ospite d’Onore con i suoi autori ed editori è il Lazio.

Sono confermati tutti i progetti e le sezioni speciali: dal Bookstock Village nel Padiglione 5, dedicato all’editoria per ragazzi a Officina. Editoria di Progetto lo spazio degli editori indipendenti, curato da Giuseppe Culicchia (Padiglione 1) e ancora Nati per Leggere, il riconoscimento per i migliori libri o progetti di promozione alla lettura per i più piccoli (0-6anni); il Concorso Nazionale Lingua madre e Voltapagina che porta i grandi scrittori italiani nelle carceri con protagonisti, tra gli altri, Antonio Moresco, Mauro Corona e Roberto Saviano. Torna anche l’International Book Forum, la business area del Salone, organizzata secondo la formula collaudata dello speed date che schedula gli appuntamenti grazie al sistema dell’Agenda Digitale.

Pensata per ospitare l’editoria  legata al cibo e alla cucina, Casa CookBook ospita i più rinomati chef italiani, mentre l’area Book to the Future è dedicata alle start up e all’innovazione nel campo dell’editoria digitale. Grande successo, con un boom di richieste di partecipazione, anche per l’Incubatore, dedicato ai giovani editori con meno di 24 mesi di vita, un dato importante, soprattutto considerate le difficoltà del mercato dell’editoria dei giorni nostri.

Per il 2015 si moltiplicano anche gli appuntamenti del Salone Off, l’iniziativa pensato per portare libri, autori e spettacoli fuori dai padiglioni fieristici del Lingotto, a occupare teatri, librerie, biblioteche, ex-fabbriche, strade e piazze, sino a entrare nelle case di quartiere, nei musei e negli ospedali delle 10 circoscrizioni di Torino e dei  13 Comuni della nuova Città Metropolitana. Fra gli autori protagonisti citiamo l’autore svedese Björn Larsson a Pinerolo e Susa (città che ospiterà anche poeti come Maurizio Cucchi e Giancarlo Pontiggia), la statunitense Vanessa Diffenbaugh a Orbassano e ancora, la disegnatrice satirica tunisina Nadia Khiari, Marc Augè e Gianrico Carofiglio.
Per il programma completo vedete il salonelibro.it, ma c’è anche una app disponibile per smartphone e tablet Apple, Android e Windows Phone a questo il link.

 

Salone Internazionale del libro
Le Meraviglie d’Italia
Germania Ospite d’Onore
14-18 maggio
Lingotto Fiere, Torino

@SalonedelLibro
#SalTo15

Commenti

commenti

Be first to comment