Innovazione al cubo

Wired-Next-Fest-2015

Innovazione, creatività e persino viaggi interstellari alla terza edizione del Wired Next Fest, quattro giorni di conoscenza e divertimento per esplorare da diversi punti di vista un futuro sempre più vicino.

di Antonella Armigero | 13 maggio 2015

Torna anche quest’anno, per la terza edizione, Wired Next Fest l’evento organizzato dall’omonima rivista pronto a invadere dal 21 al 24 maggio i Giardini Indro Montanelli di Porta Venezia con laboratori, incontri e simulazioni per illustrare in maniera leggera e originale la scienza, la tecnologia, il digitale, le startup e la politica.
L’edizione 2015 è un evento al cubo, anzi all’ipercubo, il solido dalle molteplici sfaccettature, ed esplora i temi di attualità non solo in tre dimensioni ma addirittura in 4D, portandoci alla scoperta dell’iperspazio.
120 testimoni del tempo racconteranno le loro esperienze su fenomeni e contrasti che stanno cambiando la nostra società in maniera radicale. Tra questi anche Premi Nobel come Shirin Ebadi, piloti di sonde interplanetarie come Andrea Accomazzo e numeri uno della new economy, oltre a numerosi personaggi della cultura, della musica e dello spettacolo.
Tante domande sul passato ma soprattutto sul futuro prossimo e lontano, sono quelle a cui gli ospiti tentano di dare risposta, ad esempio: Come trovare lavoro se per il 2035 la metà dei mestieri sarà obsoleta? Quali sono le sfide dell’intelligenza artificiale? Quali materie s’insegneranno a scuola? Come può contribuire la tecnologia a realizzare la pace e l’innovazione sociale? Come favorire la sostenibilità ambientale attraverso la sharing economy?

Come le edizioni precedenti anche quest’anno i Giardini Pubblici assumeranno l’aspetto di un luna park dell’innovazione e della creatività. Il prato del parco sarà invaso dai dome, strutture circolari che come stazioni spaziali catapulteranno i visitatori nel mondo dei videogame, delle auto volanti, dei droni e della stampa in 3D anche grazie a laboratori e a sorprendenti simulazioni.
Non solo scienza e tecnologia, ma anche tanta musica e divertimento grazie ai concerti di Marracash, Gianni Morandi, Subsonica, Sir Bob Cornelius Rifo, e ancora l’intervento di videomaker e attori come Maccio Capatonda, The Jackal, Favij, Francesco Mandelli.
Ad aprire la festa un evento esclusivo per i lettori di Wired: la proiezione gratuita al cinema Odeon in Corso Vittorio Emanuele del film Tomorrowland diretto dal regista vincitore di due Academy Award Brad Bird e interpretato dal premio Oscar George Clooney; un avventura mozzafiato verso nuove e incredibili dimensioni.

Il programma completo degli eventi è disponibile a questo link.


Wired Next Fest
dal 21 al 24 maggio
Giardini Indro Montanelli
Ingresso libero

 

 

Commenti

commenti

Be first to comment