Rafting: tra rapide e torrenti

Aqqua

Se pensate il rafting sia uno sport estremo adatto solo agli spericolati vi sbagliate, a pochi chilometri da Milano esistono luoghi meravigliosi dove immergersi nella natura e provare un’ebbrezza accessibile a tutti.

di Antonella Armigero | 25 giugno 2015

C’è chi lo fa per vincere le proprie paure, chi per festeggiare l’addio al nubilato, chi per godersi il paesaggio da un punto di vista nuovo: il rafting ovvero il percorso nei fiumi a bordo di un gommone è uno sport capace di regalare emozioni forti, ma se fatto con l’aiuto di esperti può diventare un’esperienza piacevole anche per i neofiti.

Se siete curiosi di provare questa disciplina ma pensate di dover fare lunghi viaggi per trovare il posto adatto per praticarla sappiate che vicino a Milano esistono luoghi adatti sia a chi si avvicina a questo sport per la prima volta sia a chi è un vero appassionato. Percorsi slow nella natura, o discese più spericolate ma sempre sotto la supervisione di guide esperte e istruttori che vi faranno appassionare a uno sport ecologico e adatto anche a ragazzi e famiglie. Non ci credete? Ecco gli indirizzi da non perdere tra fiumi, torrenti e rapide poco lontane dalla città.

Ticino tra silenzio e natura

AqQua

AqQua

Iniziamo dal Ticino, dove l’associazione sportiva AqQua propone percorsi di Slow Rafting, una discesa rilassante in un contesto di natura incontaminata e mozzafiato, immersi nel silenzio. A bordo del gommone potrete percorrere il maestoso corso d’acqua ticinese, e incontrare sul tragitto isolotti disabitati, fare tappa per un bagno rinfrescante, oppure osservare la ricchezza faunistica del luogo, con un’enorme varietà di specie volatili che abitano le sponde. Qui ci si trova immersi nelle atmosfere amazzoniche, date da tunnel acquatici ricoperti dal verde e dalla rigogliosa vegetazione circostante. L’associazione propone due tipi di esperienza nel tratto navigabile di 110 km del Ticino, dal Lago Maggiore fino alla confluenza del Po’, dopo Pavia. Il primo percorso permette di apprezzare la pace e il silenzio lontano dai rumori della città, con partenza da Vigevano. Il secondo percorso di difficoltà 1 (ovvero facile), si snoda nel tratto del basso Ticino, dove durante la navigazione potrete apprezzare la vista della cupola del Duomo di Pavia, passando attraverso lo storico Ponte Coperto, per poi attraversare tutto Borgo Ticino.
Fiore all’occhiello di AqQua è il pacchetto Into the wild, che propone o una giornata o un weekend sul fiume, qui si può anche pernottare in tenda su un’isola deserta, scoprire i percorsi battuti dai cercatori d’oro che ancora oggi frequentano il territorio e sono custodi di segreti di quest’affascinante tradizione.

Valtellina e Adda per dominare aria a acqua

Indomita Valtellina River

Indomita Valtellina River

Dal Ticino all’Adda: la meta questa volta è la Valtellina. Un viaggio inedito e inconsueto per visitare questo meraviglioso territorio ricco di storia e tradizioni dall’acqua.
Qui, in uno dei fiumi più emozionanti della Lombardia, si svolgono competizioni di sport acquatici a livello internazionale, ed è possibile scendere in tutta tranquillità godendosi il paesaggio oppure divertirsi con itinerari più movimentati, affrontando rapide e discese mozzafiato. Indomita Valtellina è specializzata in pacchetti differenziati, l’ideale per avvicinarsi a questo sport, dalla gita avventura pensata per l’addio al celibato o al nubilato, alle lezioni per i ragazzi delle scuole, dalle escursioni al chiaro di luna, fino a esperienze che uniscono il rafting a qualcosa di più estremo come il fly emotion: un volo legati a una speciale imbragatura per ammirare le valli montane dell’alto e poi scendere lungo l’Adda con il gommone da Boffetto a Faedo o da Piateda a Castione.

Val Sesia: percorsi per famiglie ed esperti

Sesia Rafting

Sesia Rafting

Ci spostiamo in Val Sesia, la valle alpina in provincia di Vercelli, dove l’associazione sportiva Sesia Rafting propone diversi percorsi alla portata di tutti da aprile a settembre.

L’itinerario classico prevede una navigazione di 10 km armati di pagaia e caschetto alla scoperta delle più famose isole del Sesia: Trancia, Slalom, Ubriaco, Igloo, Morca e Fabbrica, a bordo del gommone. È invece adatto alle famiglie e ai bambini dai 12 ai 15 anni il percorso di 5 km che affronta anche le rapide del fiume, ovviamente sotto la supervisione e la guida degli istruttori che fanno scuola, insegnando tutto quello che c’è da sapere per affrontare questa esperienza passo a passo e in maniera divertente e sicura.

Gli esperti di rafting possono invece cimentarsi in qualcosa di più impegnativo, con un percorso nelle Gole del Sesia che alterna alla discesa due trasbordi con uscita dal fiume per fare un cammino a piedi sulle sponde e poi reimbarcarsi.
Le insenature, e la struttura delle rocce le rende simili a un parco acquatico con scivoli, giochi d’acqua e piattaforme naturali dove tuffarsi. L’associazione organizza anche team building per le aziende, un’esperienza coinvolgente ed emozionate dove imparare a fare squadra anche in situazioni non convenzionali.

Val di Sole: alla scoperta del Fiume Noce

Extreme rafting

Extreme rafting

Ideale per fare rafting a tutti i livelli anche il Fiume Noce in Val di Sole grazie ai suoi 28 km navigabili e a un torrente con rapide lunghe e continue. Qui si ha il privilegio di praticare questo sport immersi in una natura mozzafiato del Trentino, che è stato classificata dal National Geographic come una delle 10 miglior località dove praticare rafting al mondo. A organizzare le discese l’associazione Extreme wave che offre la possibilità di navigare i tratti dove si tengono i campionati italiani di Rafting, una lunga cavalcata tra le onde da Monclassico a Ponte Stori, passando per le rapide delle Gole Boschive a Malé, le rapide delle Tre Piramidi e il Buco delle Rane.

Immagine d’apertura Associazione sportiva AqQua – Ticino.

Commenti

commenti

Be first to comment