Mangiare allo store

Slide Lounge

Milano come sempre apripista di nuove tendenze in Italia, trasforma i suoi store in luoghi dai mille volti, unendo l’esperienza d’acquisto a momenti di alta cucina, musica, atmosfere lounge e arte.

di Antonella Armigero | 3 luglio 2015

Entrare in un negozio per acquistare un capo d’abbigliamento e fermarsi per un caffè o un pranzo, oppure cenare in un ristorante 5 stelle e trovare il pezzo di design per arredare la propria casa. La mutazione è già in atto: gli showroom del capoluogo meneghino si trasformano diventando luoghi dinamici non più confinati nella semplice esperienza d’acquisto. Adesso i clienti sono inviatati a vivere lo spazio in maniera dinamica: tra bistrot, concerti e installazioni artistiche. Andiamo a vedere dove.

Slide lounge

Slide lounge

Ha appena aperto nel Casello doganale di Piazza XXIV Maggio Slide Lounge lo showroom del famoso brand specializzato in complementi d’arredo Slide. L’obiettivo è proporsi come un luogo aperto e pensato per coinvolgere le persone di età e cultura diversa unite dalla stessa curiosità e desiderio di vivere il design. Non un semplice negozio e nemmeno un classico bar, ma uno spazio colorato, divertente e dinamico in continua trasformazione dove poter leggere un libro in tutta tranquillità, bere un caffè, socializzare o lavorare vivendo in prima persona i prodotti della collezione in vendita. Lo spazio di 300 metri quadri propone menù con ingredienti DOP e IGP che coprono i diversi momenti della giornata dalla colazione all’happy hour e il cocktail bar.

IkeaTemporary

IkeaTemporary

A poca distanza, sempre in zona Darsena troviamo l’Ikea Store. Il temporary shop della famosa casa produttrice di design lowcost ha aperto in battenti ad aprile durante la Design Week e resterà attivo per tutta la durata di Expo. Ricavato in una location industriale di 1400 mq disposto su 3 piani, assieme a un’area dedicata allo shop con articoli riguardanti soprattutto la cucina e la capsule collection, qui trova spazio un bistrot dove non mancano i grandi classici svedesi: polpettine, salmone e biscotti allo zenzero e un’area dedicata a incontri e corsi che esplorano la cucina del futuro, le abitudini alimentari attuali e quelle che prenderanno piede. A rendere tutto più piacevole contribuisce il cortile interno con tavolini e panni stesi in stile vecchia Milano.

Gattò Robe e Cucina

Gattò Robe e Cucina

Molto originale e innovativo è anche Gattò Robe e Cucina in via Castel Morrone 10, che è un ristorante ma anche una boutique dove di settimana in settimana vengono ospitate le creazioni originali di giovani stiliste. Qui tra un piatto della tradizione napoletana, un drink o una sfiziosità più leggera, potrete assistere a concerti dal vivo organizzati da Sangue Disken, un’etichetta indipendente che dal 2008 scopre artisti accomunati dall’alta qualità sonora e dalla sperimentazione artistica.

Ravizza 1871

Ravizza 1871

Tenersi al passo con la città che cambia è davvero difficile e richiede un certo coraggio, questo l’ha intuito anche Ravizza 1871 in via Hoepli, negozio storico di Milano dedicato all’abbigliamento sportivo e agli accessori per gli amanti dell’arte venatoria. Proprio nel retro di questa boutique i tavoli da sartoria, i banconi in legno che contenevano le borse e gli ex scaffali delle stoffe sono diventati l’arredamento di un bistrot unico nel suo genere. L’idea è nata dall’esigenza dei proprietari di proporre ai propri clienti un posto dove mangiare qualcosa all’uscita degli uffici in una zona come San Babila e piazza Meda che la sera ha molto da offrire. Gli happy hours sono banditi, qui la cucina propone un aperitivo a base di cacciagione e altre specialità più sofisticate in linea con il target dello store.

 

INDIRIZZI

Slide Lounge
Piazza XXIV Maggio, 2

IkeaTemporary
Via Vigevano, 18

Gattò Robe e Cucina
Via Castel Morrone, 10

Ravizza 1871
Via Hoepli, 3

 

 

Commenti

commenti

Be first to comment