L’opera sbarca a Taormina

È la Carmen di Bizet a inaugurare l’estate operistica del Teatro Antico di Taormina, dal 15 luglio fino a settembre: l’affascinante scenario ospita tutta la trilogia di Siviglia, con il Don Giovanni di Mozart e Il barbiere di Siviglia di Rossini.

di Samantha Colombo | 23 giugno 2015

La stagione lirica del Teatro Antico di Taormina inaugura ufficialmente il 15 luglio, riportando in scena uno dei maggiori festival operistici internazionali. Consueto tratto distintivo di ogni evento, la realizzazione di scene e costumi ad hoc per l’antico teatro della provincia di Messina, accanto a una regia esclusiva in grado di esaltare sia le potenzialità espressive delle singole opere e dei loro interpreti, sia il fascino della location.
Protagonista proprio nella cura della messa in scena è Enrico Castiglione, regista in grado di coniugare alla regia teatrale il taglio televisivo e spettacolare, affiancato dalla costumista Sonia Cammarata.
La serata inaugurale prende il via con la Carmen di George Bizet che, per l’occasione, sarà trasmessa in diretta in 30 Paesi del mondo, con immagini ad alta definizione e audio in dolby surround. La sigaraia è interpretata dal mezzosoprano Elena Maximova, già nelle vesti in Carmen sui palchi più famosi del mondo e accanto alla quale si avvicenderanno diversi tenori.
Nel corso del festival, che termina il 12 settembre, Castiglione dirige anche il Don Giovanni di Mozart e Il barbiere di Siviglia di Rossini, portando a compimento la cosiddetta trilogia di Siviglia.

 

L’opera al Teatro Antico di Taormina

15 luglio 1, 7, 10 e 13 agosto: Carmen di Georges Bizet
4, 9 e 12 agosto: Don Giovanni di Wolfgang Amadeus Mozart
8, 11 e 14 agosto: Il Barbiere di Siviglia di Gioacchino Rossini
5 settembre: Opera Gala 5 Composers (scene dalle opere di Rossini, Donizetti, Bellini, Verdi e Puccini, per la regia di Dejan Proshev)
12 settembre: Zaira di Vincenzo Bellini

Per informazioni e biglietti: www.taorminafestival.org

Commenti

commenti

Be first to comment