Acqua Shock

Edward-Burtynsky-Saline

Una delle risorse vitali del Pianeta è a rischio e noi non ce ne accorgiamo, ecco il richiamo di Aqua Shock la mostra di Edwarrd Burynsky in programma a Milano dal 3 settembre. Negli scatti delta di fiumi, dighe, pozzi e paesaggi disidratati che fanno riflettere e vorrebbero farci agire in tempo.

di Antonella Armigero | 27 agosto 2015

Ogni giorno ne consumiamo circa seimila litri a testa, tra quella che beviamo, che assumiamo con gli alimenti, consumiamo per lavarci, per cucinare e per produrre. L’utilizzo sconsiderato dell’acqua, lo sfruttamento idrico e gli sprechi occulti sono problemi a cui non pensiamo, dando per scontata una delle risorse più importanti e vitali del Pianeta. Ha lo scopo di sensibilizzare, istruire e documentare Aqua Shock, la mostra che presenta in anteprima europea gli scatti del fotografo canadese Edwarrd Burynsky e che debutta al Palazzo della Ragione Fotografia il 3 settembre ed è visitabile fino al primo novembre.

L’allestimento propone 60 fotografie divise in sette capitoli: Golfo del Messico, Devastazioni, Controllo, Agricoltura, Acquacoltura, Rive, Sorgenti. Gli scatti sono frutto di studi, ricerche approfondite e lunghi viaggi attorno al mondo che testimoniano la trasformazione inesorabile dell’ecosistema a causa dell’uomo. Immagini affascinanti e allo stesso tempo crudelmente allarmanti, realizzate con l’utilizzo di tecniche sofisticate e l’ausilio di droni ed elicotteri per catturare spettacolari vedute aeree.

 

Durante la mostra sarà visibile anche il documentario Where I Stand prodotto dallo Studio Burtynsky che mostra proprio tutti i processi che hanno portato alla realizzazione di queste fotografie, seguendo l’artista nel suo lavoro e svelando i segreti della sua attività.

Burynsky classe 1955 ed esponente della fotografia internazionale da molto tempo si dedica a questi temi, mettendo al centro dei suoi lavori le risorse naturali; a proposito di Aqua shock ha detto:  “La mia speranza è che queste immagini stimolino un pensiero rivolto a quegli elementi essenziali per la nostra sopravvivenza che spesso diamo per scontati, finché non scompaiono.”

La mostra inserita nel palinsesto di Expo in Città è promossa e prodotta dal Comune di Milano – Cultura, Palazzo della Ragione, Civita, Contrasto e GAmm Giunti in collaborazione con Admira ed è curata da Enrica Viganò.

Il fotografo canadese inoltre parteciperà al Festival dell’Acqua in programma dal 5 al 9 ottobre in Piazza Castello sempre a Milano. Un’occasione di dibattito e approfondimento su questi temi e un’opportunità per gettare le basi di un nuovo programma di gestione più consapevole delle risorse idriche nel nostro Paese, inserendo queste buone norme all’interno della Carta di Milano prodotta in occasione di Expo 2015.


Aqua Shock
3 settembre – 1 novembre 2015
Palazzo delle Ragione Fotografia
Informazioni e biglietti sul sito ufficiale.

 

 Immagine d’apertura Edward Burtynsky, Saline, Cadice – Spagna.

Commenti

commenti

Be first to comment