Storie Milanesi

Fondazione Franco Albini

Se a volte rischiamo di dimenticarcelo, a ricordarci che Milan l’è un gran Milan ci pensano esperienze come quella di storiemilanesi.org, un sito che racconta la città e che soprattutto è diventato un modello da esportare in Europa.

di Marilena Roncarà | 18 settembre 2015

Mettere a circuito le case museo della città: dalla casa del Manzoni allo spazio Tadini, dalla Fondazione Achille Castiglioni al Museo Bagatti Valsecchi, solo per citarne 4, quando sono in tutto 14 le realtà tra studi di architetti e designer, atelier d’artista e per l’appunto case museo che la Fondazione Adolfo Pini ha messo a sistema, con l’obiettivo di fornire itinerari turistico culturali alternativi. Così per vedere e conoscere il capoluogo lombardo attraverso gli occhi e lo sguardo dei suoi personaggi illustri, da Vico Magistretti, a Enrico Treccani ad Alessandro Manzoni, basta andare sul sito storiemilanesi.org e scegliere il proprio personaggio “guida”. Ma attenzione, si può anche decidere di partire dal luogo o dal periodo storico o ancora attraverso l’intreccio di tutte queste variabili: storiche, urbane e professionali per consentire un’esplorazione della città da diversi punti di vista. “Entrare nei luoghi dell’abitare, significa entrare nella consuetudine di azioni che comunicano un “fare” e un “essere” della città, molto più forti e pregnanti di qualsiasi didascalia descrittiva”, sottolinea la curatrice del progetto Rosanna Pavoni.

Divulgazione, promozione e ricerca: ecco le tre parole chiave alla base di questo esperimento tanto riuscito al punto da diventare una best practice, una buona pratica che ha generato il desidero di emulazione fuori dai confini nazionali coinvolgendo ben 3 città europee: Parigi, Madrid e Anversa. Nasce così Storie Milanesi in Europa, un ciclo di altrettanti incontri con direttori e curatori di importanti istituzioni museali, che sul modello di storiemilanesi.org racconteranno le loro città.

Gli incontri di questi tre nuovi itinerari tematici si terranno alla Fondazione Pini, al 2 di corso Garibaldi, a partire da giovedì 24 settembre, quando si andrà alla scoperta della città di Madrid, con Carmen Jiménez Sanz, direttore del servizio culturale e turistico della città spagnola.

Giovedì 1 ottobre si passeggerà invece idealmente per le strade di Anversa con Luc Vanackere, direttore del Castello di Gaasbeek, mentre in conclusione giovedì 8 ottobre, saremo sorpresi da un’inusuale lettura di Parigi con Yves Gagneux, direttore della Maison de Balzac.

A un anno dal suo lancio, quello di storiemilanesi.org diventa un modello europeo capace di innescare un processo benefico e virtuoso di contagio che restituisce alla città meneghina un ruolo prezioso.

 

Storie Milanesi in Europa
Fondazione Adolfo Pini
Corso Garibaldi, 2

Calendario incontri:
Giovedì 24 Settembre, ore 18.30, Carmen Jiménez Sanz, Madrid
Giovedì 1 Ottobre, ore 18.30, Luc Vanackere, Anversa
Giovedì 8 Ottobre, ore 18.30, Yves Gagneux, Parigi

storiemilanesi.org

 

In apertura: Fondazione Franco Albini.

Commenti

commenti

Be first to comment