Taiwan Experience

mercato-di-Taipei

Storie dell’altro Expo: Taiwan a settembre inaugura un temporary restaurant e un pavilion nel cuore della città per far conoscere la cucina tradizionale del proprio paese. Un progetto frutto della mobilitazione popolare e il crowdfunding.

di Antonella Armigero | 2 settembre 2015

Erano i primi mesi del 2014 quando la notizia che Taiwan non avrebbe partecipato a Expo è stata ufficializzata; da allora è iniziato un lavoro di promozione e sensibilizzazione che ha portato la popolazione, gli studenti e gli sponsor a credere in un progetto ambizioso: portare la cultura gastronomica taiwanese a Milano e farla conoscere al grande pubblico dell’Esposizione universale pur non essendo presenti tra i padiglioni di Rho Fiera. Una sfida quella di Taiwan to go che è stata vinta e che ha portato all’ideazione e allo sviluppo di un ristorante temporaneo e un pavilion nel cuore della città, pensata per promuovere una delle cucine più apprezzate al mondo, frutto di diverse contaminazioni: giapponesi, cinesi olandesi e spagnoli.
Così dal 5 settembre aprirà Casa Taiwan, un ristorante temporaneo allestito a Palazzo Bovara, in Corso Venezia, 51.  Tutte le sere di venerdì, sabato e domenica si alterneranno 4 cucine taiwanesi, la prima delle quali è rappresentata dal ristorante Seedsight di Taichung  o quella degli alievi di Andrè Chiang chef del pluristellato  ristorante di Singapore. Saranno proposti menù al prezzo fisso di 35 euro (bevande escluse).

La location ospiterà anche corsi di cucina e incontri per approfondire la conoscenza delle nuove tendenze dell’asian food e i trend importati da Taipei dove non mancherà come il divertente e gustoso Bubble Tea inventato da Han-Jie Liu.

Taiwan Food Culture Pavilion

Taiwan Food Culture Pavilion

Spostandoci in Piazza Santo Stefano, a pochi passi dal Duomo sarà allestito il Taiwan Food Culture Pavilion, un padiglione temporaneo aperto dal 20 settembre al 31 ottobre dove si potranno vivere le atmosfere più autentiche dell’isola e apprenderne la cultura e le tradizioni. Uno spazio espositivo dove saranno esposte le immagini dei “paesaggi del cibo”. Una galleria che testimonia lo stretto rapporto tra cultura alimentare e identità di un Paese, come ad esempio il famoso mercato notturno di Taipei, con i suoi colori e le centinaia di pietanze da consumare a qualsiasi ora, oppure gli ingegnose strutture utilizzate per la preparazione ed essiccazione dei noodle freschi.

Preparazione dei noodle

Preparazione dei noodle

Ma l’appuntamento con le tradizioni più autentiche non è solo all’interno del padiglione ma anche all’esterno delle location dove i Taiwan messenger Vendors, le tipiche biciclette con baldacchino offriranno il tè tradizionale mostrando l’antica cerimonia, un’usanza ancora molto viva in tutta l’isola e nella capitale.

Le iniziative sono promosse da Chinese Institute of Urban Design di Taipei e inserite nel palinsesto di Expo in Città.

 

Casa Taiwan
5 settembre – 25 ottobre
Corso Venezia, 51

Taiwan Food Culture Pavilion
20 settembre – 31 ottobre
Piazza Santo Stefano

Maggiori informazioni sulla pagina facebook.

 

Immagine d’apertura mercato di Taipei.

Articolo aggiornato il 25 settembre 2015.

 

Commenti

commenti

Be first to comment