Sale sul palco la creatività

La creatività torna sul palco del Teatro Franco Parenti per IF! Italians Festival, l’evento interamente dedicato al mondo dei creativi in diversi settori che crede fortemente nel genio e nel talento italiano. Siete pronti ad accettare la sfida?

di Antonella Armigero | 30 ottobre 2015

Il tema scelto per l’edizione di IF! Italians Festival di quest’anno sarà Nutrire il cervello; dal 5 al 7 novembre il Teatro Franco Parenti, una delle realtà milanesi nel campo della cultura e dell’arte più versatile e poliedrica, sarà luogo di confronto e condivisione di esperienze e stimoli, per promuovere la creatività e la cultura tra il mondo dei professionisti della comunicazione, gli artisti, gli appassionati e gli sperimentatori.

Curiosità, voglia di esplorare nuovi mondi e nuovi modi di trasmettere il messaggio nelle diverse arti e con inedite sfaccettature, questo è l’obiettivo, veicolare diverse forze che uniscano non solo abilità ma anche divertimento, senza dimenticare una buona dose di coraggio e incoscienza, ingredienti indispensabili che alimentano il genio creativo che è in ognuno di noi. La tre giorni organizzata e promossa da ADCI e ASSOCOM, in partnership con Google ha in serbo moltissimi appuntamenti da quelli dedicati a immaginare l’agenzia di comunicazione del futuro, a quelli che intrecciano scienza e creatività con l’esplorazione del cervello e i suoi processi, ma anche numerose occasioni di divertimento con music performance e video.

Francesco Guerrera  Mauro Seresini  Salvatore Zanfra

Ad aprire ufficialmente il festival alle ore 19.00 Conn Bertish, artista concettuale pluripremiato che racconterà in prima persona il suo raro cancro al cervello e presenterà il progetto no-profit Cancer Dojo una piattaforma che fornisce informazioni, strumenti e contenuto per aumentare il tasso di sopravvivenza delle persone malate di cancro. Entrando poi nel dettaglio del programma che prevede 60 eventi e 100 tra ospiti italiani e internazionali, imperdibile è è lo show che unisce la musica di C’mon Tigre con i cortometraggi d’animazione del maestro Gianluigi Toccafondo, per l’occasione fusi in un unico corpo, (appuntamento il 5 novembre alle ore 22.00). Il 6 alle ore 12.15 interessante è l’incontro dal titolo La potenza degli ostacoli, i no che nutrono le idee; partendo da case history di eventi di successo come ad esempio l’Heineken Jammin’ Festival, le cerimonie Olimpiche o  Expo2015, Marco Balich  direttore artistico del Padiglione Italia, racconterà come è  possibile trasformare i “limiti” in opportunità.

Si parla invece di d’ispirazione e regole nell’incontro: L’algoritmo per la canzone perfetta ovvero Morricone e La Nacchere, sempre il 6 novembre alle ore 14.00, che risponde alla domanda: Può un calcolo decretare il successo di un jingle?

Venerdì 7 novembre il viaggio nel mondo dell’advertising prosegue, affrontando un tema di grande attualità ovvero le quote rosa nella pubblicità e nel cinema, cercando anche i maniera provocatoria di capire in Italia sono ancora poche le donne dietro la macchina da presa. La giornata continua con l’intervista di Radio 24 a Paul Azaceta e Luca Rochira di Fox International Channels per conoscere la genesi dal fumetto alle serie televisive, e il legame con il comics e la serialità televisiva. Momenti di divertimento invece alle 15.30 con Mai Dire Spot a cura della Gialappa’s Band e The BigMama.

Dj set Tiger & Woods

Dj set Tiger & Woods

A chiudere la manifestazione l’attesissimo party dei Tiger&Woods, duo misterioso che da sempre ha stimolato la creatività degli amanti della musica elettronica, che per l’occasione si cimenteranno in un divertente dj set dalle mille suggestioni visive e sonore.

Questo è solo un assaggio dei tantissimi eventi e workshop che animeranno IF! Italian Festival di quest’anno, per conoscere il programma visitate il link al sito ufficiale.

 

Foto d’apertura dall’edizione precedente del festival.

 

IF! Italians Festival
5 – 7 novembre
Teatro Franco Parenti
Info e biglietti sul sito ufficiale.

IF Italians Festival - 2015

IF Italians Festival – 2015

Commenti

commenti

Be first to comment