Una scrivania a noleggio

Coworking Calabiana Milano

Nell’epoca della Sharing Economy la parola d’ordine è condivisione e anche dal punto di vista lavorativo sempre più professionisti e aziende (soprattutto start up) scelgono di condividere gli spazi, grazie a formule di coworking sempre nuove. 

di Angela Calabrese | 12 ottobre 2015

Un nuovo modo di concepire il lavoro ed entrare in contatto con realtà e luoghi dove far convergere competenze e talenti: il coworking non è un semplice fenomeno passeggero, ma una realtà in fortissima crescita grazie alla possibilità di abbattere i costi fissi di gestione di un classico ufficio, flessibilità di impiego degli spazi e degli strumenti di lavoro ma soprattutto per l’opportunità che mette in campo di creare comunità nelle quali riconoscersi e con cui instaurare anche rapporti di collaborazione.

L’ideatore è Brad Nauberg, programmatore informatico californiano, che nel 2005 crea il San Francisco Coworking Space, un locale da condividere con professionisti locali, ideale ad esempio per i freelance senza ufficio (e che non potevano permettersene uno!). Certo non basta affittare una stanza con una connessione internet per creare uno spazio coworking: questo è invece un vero e proprio luogo di incontro dove mettere in campo sinergie e networking.

Spazio Copernico Sala Meeting

Spazio Copernico Sala Meeting

Da allora è stato un continuo crescere e diffondersi dagli Stati Uniti in tutto il mondo,  fino in Italia con ad esempio Milano che vanta già più di 40 spazi coworking (alcuni tra i più grandi d’Europa) dove alla classica scrivania con computer si affiancano ambienti di lavoro più informali come piscine, terrazze, aree ristoro, palestre e perché no.. cinema! Come lo spazio Copernico, in Via Copernico 38: i suoi 15mila metri quadri di ambienti pensati per ospitare diverse esigenze e attività, lo rendono lo spazio più grande d’Italia e uno fra i maggiori in Europa. Oltre agli ambienti lavorativi, si trovano anche aree brainstorming, sale meeting e cinema per organizzare e partecipare a eventi di formazione, ma anche zone di svago come il bar, la palestra e un parco di 2.000 mq.

Talent Garden Calabiana

Talent Garden Calabiana

Sempre nel capoluogo lombardo, troviamo un altro grande spazio (che verrà inaugurato a dicembre):  il tredicesimo Talent Garden Calabiana (TAG), dell’omonimo network di spazi coworking focalizzati sul settore digitale. Un campus di 8.500 metri quadri nella storica tipografia che nel 1842 stampò la prima copia de “I Promessi Sposi” di Alessandro Manzoni.  Nel cuore di Milano, il nuovo polo di Via Calabiana porta la firma dello Studio Carlo Ratti che ha progettato e reinventato uno spazio di lavoro tra contaminazione e digital fabrication. Aperto 7 giorni su 7, 24 ore su 24, il Talent Garden meneghino rimarrà in contatto in tempo reale con gli altri 9 TAG italiani e quelli di Barcellona, Tirana e Kaunas (Lituania). Poliedrico e polifunzionale, TAG Calabiana vanta una lounge area, un angolo cinema e una terrazza con piscina. Ma la vera novità è la scuola che sta “rivoluzionando” il mondo della formazione: TAG Innovation School, che prepara gli studenti alle professioni del futuro.

BicoWo

BicoWo

E in questo  vento d’innovazione anche i comuni più piccoli si sono accorti di quanto sia importante dare opportunità concrete ai giovani: ecco allora l’esperienza del comune di Binasco, che ha deciso di offrire questo servizio rendendolo pubblico e aperto a freelance e startup, con BicoWo il progetto sperimentale di coworking all’interno del Castello Visconteo. I vantaggi previsti per il Comune sono diversi: dal recupero di spazi inutilizzati, all’appeal verso i giovani del territorio che meritano un occhio di riguardo grazie alle loro idee originali e creative, senza dimenticare il valore aggiunto per Binasco che assume il ruolo di incubatore di idee da promuovere presso le aziende interessate a investire sull’innovazione.

Parenthesy coworking e bistrot

Parenthesy coworking e bistrot

Finiamo il tour nei nuovi spazi coworking tornando nella city, dove a fine settembre è stato inaugurato un altro campus, vicino l’Università Cattolica del Sacro Cuore: 171 metri quadri, 10 postazioni computer, 12 fotocopiatrici, un piano soppalcato con altre 24 postazioni e una saletta meeting sono i numeri di Parenthesy, un ambiente pensato per ospitare studenti e professionisti con servizi di stampa digitale fornite da Sharp Electronics Italia, in quanto si è notato che negli ultimi anni la stampa dei documenti ha superato le fotocopie e ristoranti. Non una semplice copisteria/bistrot ma un ambiente dove è possibile accedere in maniera autonoma a fotocopiatrici e stampati;  inoltre per chi utilizza gli spazi nella Galleria Borrella, è prevista una Card con la quale si può stampare, fotocopiare, ordinare davanti ad un monitor touch ciò che si desidera mangiare o bere. Un progetto unico e innovativo nel panorama dei servizi per lo studio e il lavoro in Italia.

 

Spazio Copernico
Via Copernico 38 Milano

Talent Garden Calabiana
Via Calabiana 6 Milano

BiCoWo
Via Giacomo Matteotti Binasco (Mi)

Parenthesy
Galleria Borrella 1 Milano

 

 In apertura Talent Garden Calabiana.

Commenti

commenti

Be first to comment