Artissima 2015

Galerie Joseph Tang / D. Grantina - Crashino

A Torino torna Artissima, la più importante fiera internazionale di arte contemporanea in Italia: 207 gallerie dal mondo per proporre le ultime tendenze del mercato.

di Filippo Spreafico | 5 novembre 2015

La XXII edizione di Artissima, Internazionale d’Arte Contemporanea a Torino, diretta per la quarta volta da Sarah Cosulich Canarutto, apre al pubblico dal 6 all’8 novembre, con oltre 207 gallerie provenienti da 35 paesi del mondo.
Puntare sulla sperimentazione con un occhio che guarda sempre al mercato internazionale dell’arte: la mission di Artissima è proprio quella di coniugare la ricerca e la matrice curatoriale delle proposte, senza però dimenticare desideri e trend attuali dei compratori.

La Fiera, ospitata all’Oval del Lingotto, si compone di sei sezioni: tre curate da board di direttori di musei internazionali e tre dirette dal comitato delle gallerie internazionali. Di queste ultime, la Main Section raccoglie le più consolidate e rappresentative del panorama artistico mondiale: quest’anno ne sono state selezionate 133. New Entries è invece la sezione riservata alle gallerie giovani più interessanti sulla scena mondiale: in questo caso le 24 gallerie partecipanti hanno meno di 5 anni di attività e debuttano per la prima volta ad Artissima. La sezione Art Editions ospita edizioni, stampe e multipli di artisti contemporanei di 7 gallerie.

Alle sezioni principali si affiancano anche esposizioni collaterali come ad esempio Present Future, dedicata ai talenti emergenti, molti dei quali al debutto in un contesto internazionale e selezionati da un board di giovani curatori. Le gallerie di riferimento presentano gli artisti all’interno di un percorso espositivo appositamente studiato: quest’anno sono presenti progetti di 20 artisti provenienti da 19 gallerie straniere e una italiana.
Back to the Future, invece, è la sezione speciale di Artissima dedicata alla riscoperta di grandi pionieri dell’arte contemporanea; il focus del 2015 verterà sulle opere prodotte nel decennio 1975- 1985, questo rappresenta un’opportunità unica per conoscerle ma metterle in dialogo con le sperimentazioni attuali.
Per4m è infine la sezione, novità dell’anno scorso, dedicata esclusivamente alla performance, che viene considerata un’opera alla stregua delle altre presenti in fiera: quest’anno Artissima propone il lavoro di 12 artisti.

Non mancano infine i moltissimi eventi satellite. Nelle parole di Sarah Cosulich Canarutto “Artissima agisce come catalizzatore di una rete artistica che interessa tutto il territorio di Torino, che durante i tre giorni di fiera diviene un punto d’attrazione irrinunciabile nel panorama artistico internazionale.

Per il programma completo e la lista degli espositori visita il sito ufficiale dell’evento.

 

dal 6 all’8 novembre
Artissima 2015
Padiglione Oval – Lingotto Fiere
Via Nizza 294, Torino

Foto in apertura: Galerie Joseph Tang / D. Grantina – Crashino

Artissima Oval

Commenti

commenti

Be first to comment