Quando la caffetteria è coworking

Niente di meglio di un posto accogliente come un bar, attrezzato come un ufficio, stimolante come una libreria o uno shop per lavorare, studiare, coltivare nuove idee con amici e partner: le caffetterie si trasformano in coworking con formule flessibili per adattarsi ai nostri stili di vita e alle nostre nuove abitudini lavorative.

di Antonella Armigero | 20 novembre 2015

Siamo sempre più votati alla mobilità, lo sharing e la condivisione di idee e di spazi, anche il lavoro è cambiato per questo i coworking sono per noi l’alternativa ideale al classico ufficio o alla triste scrivania di casa. Proprio per venire incontro alle nostre necessità, gli spazi condivisi per il lavoro aumentano, mutando in alcuni casi la loro forma, proponendoci nuove formule e possibilità.
Attrezzati con wifi e stampanti, dal concept originale e ben arredati, offrono caffè, spremute, brioche e ogni sorta di spuntino dolce o salato; le caffetterie milanesi si adattano ai nostri ritmi diventando un ibrido tra coworking e locali accoglienti dove dalla colazione all’aperitivo possiamo essere sempre connessi con i nostri clienti, partner e progetti di lavoro.
Ecco un viaggio tra le migliori caffetterie coworking di Milano, dove spesso non si pagano la consumazione o lo spazio, ma il tempo che si trascorre al loro interno, e tutto il resto è comfort, servizi agili e perché no nuovi colleghi con cui crescere.

Coffice

Foto da Coffice

Si chiama Coffice,  mai nome è stato tanto rappresentativo del luogo e del servizio offerto, ovvero caffè e office. In questo spazio coworking  in zona Porta Romana a fare la differenza è la formula, si pagano 4 euro all’ora e a seguire ogni mezz’ora a 1,50. All’interno di questa tariffa si ha a disposizione il collegamento wifi, caffè illimitato e un buffet da cui servirsi quante volte si vuole. L’arredamento è semplice ma curato, l’ambiente stimolante e luminoso con divanetti, poltrone, postazioni da lavoro. Il punto di forza, oltre ovviamente ad avere a disposizione tutto quello che ci serve per lavorare 2.0, è il grande bancone con proposte dolci e salate per ogni gusto. Qui è possibile trascorrere il tempo studiando o incontrando gli amici, sono frequenti aperitivi a tema, eventi legati a mostre o shooting e corsi fotografici.

Open More Than Books

Foto da Open More Than Books

Impossibile non citare nel nostro percorso uno dei luoghi che forse per primo ha offerto questo genere di servizio, ovvero Open More than Book. Qui la formula è sicuramente diversa, anche perché si tratta di una libreria che unisce in sé tante nature: coworking, spazio per eventi, spazio design e art e ovviamente caffetteria bistrot. La formula per accedere al servizio coworking è più classica, sono previsti abbonamenti giornalieri, mensili e annui, di due tipologie business nell’area dedicata e friends nello spazio bookstore più conveniente. È possibile lavorare sui divanetti, oppure condividere il grande tavolo in legno, magari sorseggiando un cappuccino o una spremuta, oppure consumando un pranzo veloce e genuino, o un aperitivo con vini biologici (non compresi nell’abbonamento).  Sicuramente un ambiente piacevole dove lavorare o studiare.

Sarpi otto

Foto da Sarpi Otto

È uno dei locali più interessanti dal punto di vista del design e degli eventi sorti ultimamente  a Milano. Sarpi Otto, non lasciatevi ingannare dal nome, il civico esatto è il 10, è una piacevole scoperta nel quartiere di Chinatown già scelto da tempo da creativi, scrittori, artisti e professionisti come quartier generale, che qui possono trovare un luogo dove sviluppare i propri progetti, coccolati da ottima cucina. a proposito di cibo qui il must sono i taglieri quadrati riempiti di ogni golosità e poi c’è la musica soffusa, il personale gentile e tanti stimoli culturali come le rassegne cinematografiche, sempre frequentatissime. Il vostro pc qui è bene accetto, inclusa nella consumazione infatti c’è il wifi, tra una mail e l’altra però è d’obbligo alzare lo sguardo per ammirare l’orto alle pareti e tutto quello che questo locale ha da offrire.

Bistro del tempo ritrovato

Foto da Bistro del tempo ritrovato

Ci spostiamo in zona Solari, per il Bistrò del Tempo Ritrovato dove tra riviste, libri, fette di torta e brioches potrete usufruire del wifi gratuitamente e perdervi tra i vostri pensieri o progetti senza essere disturbati. Sarà per i tanti libri alle pareti, per l’arredamento un po’ vintage, le lampade e le citazioni letterarie alle pareti, ma in questa caffetteria si respira aria di casa, di accoglienza e relax. L’atmosfera perfetta per studiare, leggere, e scatenare la propria creatività. I grandi tavoli in legno e le abat jour invitano a restare, qui si organizzano anche concerti jazz e presentazioni di libri.

Ca'puccino

Foto da Ca’puccino

Torniamo in centro, in Piazza Diaz per Ca’puccino. La passione per la moda, il buon cibo e il design, tre punti forza del made in Italy ha ispirato i proprietari alla creazione di locali che rispecchiano a pieno questo mood. Il risultato è una caffetteria accogliente ma ricercata perfetta per colazioni di lavoro e incontri business, dove poter  lavorare con il portatile tra un impegno e l’altro in giro per la città. Qui la colazione è sia all’italiana sia continentale, ma tutti gli ingredienti sono italiani, freschi e selezionati, il caffè coltivato in Brasile ma tostato in Italia e la pasticceria tradizionale, ma non poteva essere altrimenti dato che ospita al suo interno la scuola di Cucina di Sale e Pepe.

Arnold Caffee

Foto da Arnold Caffee

In attesa che arrivi il colosso del caffè americano a Milano, ovvero Starbuck, Arnold Coffee ha aperto in diverse sedi sparse in città, ed è il punto d’approdo per studenti, freelance e giovani professionisti che vogliono navigare tra un cappuccino e una fetta di cheese cake o apple pie facendo finta di trovarsi in Usa o un qualsiasi posto all’estero. Spesso i tavolino sono tutto occupati, come anche le scale e le salette interne, ma basta trovare l’orario giusto per ritagliarsi una postazione appartata e tranquilla. Interessanti le conversazioni in inglese, l’accesso è gratuito ed è un’ottima opportunità per migliorare la lingua per il proprio business.

 

Immagine di testata da Bistro del tempo ritrovato.

Commenti

commenti

Be first to comment