Andar per mercatini

Neo Retro

Si nascondono dietro insegne di botteghe d’altri tempi, in garage, capannoni e scantinati, alcuni sono un appuntamento mensile che anima i quartieri: i mercatini delle pulci nascondono spesso tesori e sono sicuramente fonte d’ispirazione, dove designer emergenti, appassionati di modernariato o semplici curiosi scovano i pezzi migliori da reinterpretare, trasformare e far rivivere.

di Antonella Armigero | 11 dicembre 2015

A Milano si moltiplicano i mercatini che vendono pezzi d’antiquariato, articoli di modernariato o semplici oggetti usati, il “seconda mano” sembra andare di moda, lo dimostrano la grande partecipazione agli eventi temporanei e le frequentazioni di spazi e i negozi, dove i maggiori avventori sono spesso designer in cerca di pezzi da trasformare e riprodurre in chiave moderna. Attaccamento al passato, ma anche voglia di rivisitare e attualizzare pezzi che hanno una storia, adattandoli all’uso quotidiano, trasformandoli e cambiandone destinazioni d’uso e funzionalità: queste sono le regole dell’upcycling, che dai paesi del nord ha contagiato anche Milano. Oltre agli artisti, i mercatini dell’usato meneghini sono la meta preferita di appassionati, collezionisti e arredatori che si divertono a mixare oggetti, colori, materiali per creare allestimenti originali in locali, negozi, atelier e case private. Se anche voi rientrate in una di queste categorie, ecco una lista di negozi e mercatini dell’usato da non perdere per trovare i vostri oggetti da trasformare in tesori.

ViceVersa

Foto da Mercatino ViceVersa

Si trova in zona Mecenate il Mercatino Viceversa: 300 metri quadrati di accessori per la casa, arredi, piccoli oggetti di diverse epoche e provenienze. I tre ambienti in cui è diviso il negozio sono pieni di bicchieri di cristallo, servizi di piatti in porcellana, oppure scatole in legno e in metallo decorate, macchine da scrivere e lampade ma anche pezzi particolari come sedie originali del cinema, inginocchiatoi, piattiere in legno. Qui troverete anche giocattoli d’epoca, libri e una selezione di abbigliamento firmato e non. Oggetti da restaurare o trasformare, disponibili in conto vendita con prezzi accessibili e a volte (in base al tempo di esposizione nel negozio) anche scontati. Il mercatino offre ai suoi clienti il trasporto economico a Milano e hinterland, per i pezzi più ingombranti, e la possibilità di restaurare mobili e oggetti.

Penelope

Foto da Mercatino Penelope

È specializzato in oggettistica vintage, mobili di modernariato degli anni ‘50 – ‘70 Penelope, il mercatino dell’usato in via Macedonio Melloni. I pezzi esposti sono tutti in ottimo stato, qui troverete una selezione di articoli davvero originale, grazie al gusto dei proprietari è difficile incappare in pezzi poco interessanti. Poltroncine in pelle, in velluto o in tessuto di diverse forme e colori, tavolini in cristallo o marmo, un’infinità di specchi e specchiere ma anche lampade, sedie e pezzi di design firmati, un paradiso per chi vuole aggiungere un tocco vintage al proprio arredamento. Se cercate un pezzo interessante da includere nella vostra collezione questo è sicuramente il posto giusto.

Neo Retrò

Foto da Neo Retrò

Sempre modernariato ma questa volta dallo stile industriale per Neo Retrò in via Canonica 6, a due passi da Paolo Sarpi, che vende mobili mobili industriali e dei mestieri, provenienti da ex fabbriche e officine dismesse. Scrittoi, sedie da bistrot ma anche proiettori cinematografici e teatrali, insieme a insegne luminose di ogni forma e colore, frutto di una ricerca attenta dei proprietari in giro per i mercati d’Italia e d’Europa. Qui la fanno da padrone anche le targhe commerciali e le insegne d’epoca, alcune davvero spettacolari. Sono tanti gli stilisti e i design che passano per accaparrarsi un pezzo da trasformare, reinterpretandolo secondo il proprio gusto e, dato che i nuovi arrivi sono frequenti, il negozio vale più di una visita. Interessante sono anche le formule di noleggio e il wedding service: ogni oggetto esposto può essere, infatti, affittato per un evento, un allestimento temporaneo o un matrimonio, creare il set giusto per un film o un’occasione speciale è una delle possibilità offerte dal negozio e si può realizzare qui anche la propria lista nozze oppure richiedere il “Wedding light Service” dove il noleggio comprende un Arco luminoso e la scritta “Love”.

Mercatino 3 chic

Foto da Mercatino 3 chic

Si trova in via Casoretto, 6 il Mercatino dell’usato 3 chic, nato dalla passione del proprietario per l’arte sacra e l’antiquariato. Con gli anni questo interesse è diventato una vera professione e oggi il negozio è punto di riferimento per il quartiere e gli amanti dello stile retrò e per chi cerca pezzi introvabili e unici del secolo scorso, infatti se non riuscite a scovare quello che cercate i proprietari cercheranno di esaudire le vostre richieste grazie a una continua ricerca e selezione giornaliera. Qui troverete vasi dell’antica Cina, lampadari in stile Neoclassico, mobili di epoca post bellica, ma anche tanti accessorie piccoli oggetti, e ancora giocattoli a molla e in legno, insomma proposte per tutte le tasche. Il negozio si occupa anche di restauro arredi antichi e oggettistica.

Mercato sui Navigli - foto bikeandheels

Mercato sui Navigli – foto da bikeandheels.blogspot.it

Infine, oltre ai tanti negozi dell’usato e del riuso Milano vanta anche tantissimi mercatini all’aperto dedicati all’antiquariato, al modernariato e agli oggetti vintage, il più famoso è sicuramente quello che si tiene ogni ultima domenica del mese sui Navigli, dalle 9.00 alle 18.00. 2 km di esposizione dalla chiusa della conchetta fino all’Alzaia Naviglio Grande, a fianco agli atelier di pittori e artisti. L’atmosfera è quella bohemien, dal sapore parigino, dove sono i colori e le forme degli oggetti e dei mobili esposti a catturare l’attenzione. Un altro appuntamento da non perdere è quello con il Ravizzino Arti e Mestieri, ogni prima e terza domenica del mese al Parco Ravizza, un merctato organizzato dall’Associazione culturale Milano in Musica, aperto ad artisti, artigiani, collezionisti amanti dell’upcycling e del fai da te. Qui oltre a vendere si possono scambiare oggetti di modernariato, manifesti di cinema, vinili e rarità di ogni tipo. Il mercato è anche un’occasione per assistere ad anteprime musicali e letterarie, oppure per vedere dal vivo l’opera d’illustratori e fumettisti.

 

Immagine d’apertura fonte Neo Retrò.

Commenti

commenti

Be first to comment