Relax in casa

Salotto Zanotta

Il salotto è il vero cuore della casa, soprattutto quando fuori il tempo non è clemente. Ma come si può creare un buon soggiorno, confortevole e accogliente? Bastano pochi semplici elementi e il gioco è fatto.

di Davide Rota

Con l’arrivo della stagione fredda la casa ridiventa la vera protagonista della vita di tutti i giorni. Dopo il lavoro, in una giornata uggiosa o in un gelido weekend invernale, la propria abitazione è il luogo in cui godersi la compagnia di amici e parenti o semplicemente rilassarsi, magari leggendo un buon libro. E qual è il posto migliore per farlo? Qual è il centro della casa in queste occasioni? Per i sempre più numerosi cuochi in erba sarà certamente la cucina o la sala da pranzo, ma per la maggior parte delle persone il cuore della casa è – e sempre sarà – il salotto. Moderno, contemporaneo, shabby chic o nordico che sia, ciascuno ha una sua personalità dettata principalmente da forme, stili e colori degli oggetti presenti e dal proprio gusto personale. E seppure non esista una ricetta universale per comporre una zona living partendo da zero, esistono alcuni oggetti che sono legati a stretto giro con questa stanza e che ne incarnano perfettamente l’archetipo. Il divano è il protagonista assoluto: comodo, morbido e accogliente, perfetto per rilassarsi e passare ore a sollazzarsi di fronte al suo alter ego tecnologico per eccellenza. Parliamo proprio del televisore e seppure molti possano storcere il naso, è entrato di prepotenza nella vita “casalinga”. Se da un lato si è evoluto dal punto di vista tecnologico, dall’altro anche l’estetica è radicalmente cambiata negli ultimi anni, come nel caso del nuovo televisore progettato dai fratelli Bouroullec per Samsung, che unisce a un cuore altamente tecnologico un design raffinato e tipico dello stile del duo francese. Immancabili in un salotto che possa definirsi tale, poi, sono una poltrona confortevole, come la Egg Chair progettata da Arne Jacobsen per Fritz Hansen o iconica come la D.153.1 di Gio Ponti per Molteni e la lampada, sua fidata compagna che, con molteplici forme e dimensioni, da pavimento o a soffitto, da tavolo o a parete accompagna ogni buon libro. Collegamento ideale tra questi oggetti è un articolo sempre più spesso assente, ma che dovrebbe invece rappresentare un must-have in ogni casa contemporanea: il tappeto. Esistono tante proposte interessanti per ogni gusto, da quelli coloratissimi in lana della danese Hay, ai più classici – seppur rivisitati – tappeti creati dagli artigiani di Golran che quest’anno si sono aggiudicati il prestigioso Wallpaper* Design Award con la collezione Lake. E dove appoggiare il proprio libro preferito? Non può certo mancare una libreria. Magari modulare e di design, che faccia da cornice al momento più atteso della giornata. Il relax.

 

A OGNUNO IL SUO
Sei elementi indispensabili, ma un’infinità di possibilità.

Fritz Hansen - Egg Chair

Fritz Hansen – Egg Chair

 

Fritz Hansen – Egg Chair
La celebre poltrona nata negli anni Cinquanta per mano del designer Arne Jacobsen.
www.fritzhansen.com

Golran - Lake

Golran – Lake

Golran – Lake
Lake è la nuova collezione di tappeti Golran che ha ricevuto numerosi premi in giro per il mondo.
www.golran.com

 

Foscarini - Colibrì

Foscarini – Colibrì

Foscarini – Colibrì
Una lampada da terra con corpo illuminante mobile, che il designer Odoardo Fioravanti ha progettato per facilitare la lettura dei libri.
www.foscarini.com

Samsung - Serif TV

Samsung – Serif TV

Samsung – Serif TV
La collezione di schermi e televisori progettati dai fratelli Bouroullec per essere appoggiati ovunque, anche sul pavimento.
www.samsung.com

Cassina - Infinito

Cassina – Infinito

Cassina – Infinito
Una libreria progettata nel 1956 da Franco Albini, componibile e modulare, costituita da montanti e moduli contenitore.
www.cassina.com

Moroso - Bold

Moroso – Bold

Moroso – Bold
Il nuovo divano di Patricia Urquiola caratterizzato da linee semplici ed equilibrate.
www.moroso.it

 

 

In apertura: il salotto secondo Zanotta. Uno spazio dove convivono pezzi di design di tutti i tempi, dallo sgabello Mezzadro di Castiglioni, fino alle ultime proposte del celebre brand italiano.

Articolo pubblicato su Club Milano 29, novembre – dicembre 2015. Clicca qui per scaricare il magazine.

Commenti

commenti

Be first to comment