Una High Line per Milano

Sempre più come New York: se la costruzione di un nuovo stadio al Portello è sfumato, da gennaio nel capoluogo lombardo inizieranno i lavori di riqualificazione dell’ex zona Fiera, con un progetto che s’ispira alla green street della Grande Mela.

di Antonella Armigero | 4 dicembre 2015

Una strada a sette metri d’altezza che si estende per un chilometro, lungo viale Scarampo, scavalcando viale Teodorico e via Colleoni, un percorso ciclopedonale verde, proprio come l’High Line di New York, questo è il cuore del progetto di riqualificazione dell’area Portello, in prossimità dei padiglioni 1 e 2 della vecchia Fiera, chiamato Milano Alta. Sfumata, infatti, la costruzione di un nuovo Stadio del Milan proprio in quest’area, a pochi passi anche da Casa Milan, si è pensato a come riqualificare la zona regalando ai milanesi nuovi luoghi conviviali e verdi da vivere. Il progetto è quello di una green street con orti, vegetazione e un garden roof panoramico al centro di un’area di 15 mila metri quadrati che conterrà anche un centro hi tech e diversi spazi commerciali e d’intrattenimento, il tutto concepito nel rispetto dell’ambiente e ad alta efficienza energetica.

Si parla della creazione di un centro commerciale aperto 24 ore su 24, un hotel da 350 camere, ma soprattutto di un cinema 4D. Ci sarà spazio anche per botteghe di prodotti a chilometro zero e per l’innovazione e la tecnologia grazie a luoghi pensati per accogliere ricercatori, aziende e start up, ma anche coworking aperti a tutti. L’inizio dei lavori è fissato per gennaio 2016 e tutto dovrebbe essere concluso per dicembre 2017. I padiglioni dell’ex Fiera non saranno demoliti completamente ma riqualificati, in modo da ottimizzare i lavori e ridurre le tempistiche.

Nel frattempo l’area continua a trasformarsi e a prendere forma, un esempio è il nuovo Parco dedicato all’Alfa Romeo al Portello. Un’area verde di 63 mila metri quadrati tra via Einaudi e viale Serra, sorta sull’area dello storico stabilimento. Il parco è inoltre il simbolo del glorioso passato industriale di Milano e testimonianza della sua energia e laboriosità.
Dai parchi verdi si passa quindi a quelli d’arte, infatti nella zona Tre Torri a poca distanza dalla Fiera, sorgerà ArtLine Milano, un itinerario di arte contemporanea nel quartiere CityLife. Sono stati coinvolti per questo progetto artisti under 40 italiani e stranieri, chiamati a proporre opere d’arte site specific che saranno realizzate nel parco a partire dalla primavera del 2016. Tutte le opere sono raccolte all’interno di una mostra visibile dal 4 dicembre al 10 gennaio 2016 a Palazzo Reale, un comitato scientifico selezionerà gli 8 vincitori. Di seguito una gallery con alcuni dei lavori degli artisti in concorso. Maggiori informazioni a questo link.

 Immagine d’apertura quartiere City Life – foto Flickr Comune di Milano.

Commenti

commenti

Be first to comment