Il fitness diventa aereo

Cerchi sospesi, nastri, trapezi: il fitness ruba le mosse alle discipline circensi per farci provare il brivido di un allenamento completo e divertente.

di Antonella Armigero | 8 gennaio 2016

Volteggiare nell’aria e librarsi con l’aiuto di nastri colorati e attrezzi circensi, rafforzare i muscoli, migliorare la postura e migliorare l’equilibrio grazie a un allenamento mirato e funzionale: la nuova tendenza ci vuole un po’ acrobati trasformando una semplice sessione di palestra in un’esperienza davvero diversa dal solito. Palestre specializzate, associazioni e addirittura piccoli circhi, ecco gli indirizzi per il vostro aerial fit e dire addio alle solite sessioni di palestra e agli esercizi ripetitivi. Si vola!

Aerial hoop - Milan Pole Dance - Foto Samantha Colombo

Aerial hoop – Milan Pole Dance – Foto Samantha Colombo

Cerchio aereo, lyra o cerceau, così è chiamato l’attrezzo utilizzato dagli aerialist, ovvero gli atleti che compiono acrobazie a volte pericolose su un cerchio di ferro sospeso nel vuoto. Potrete provare la stessa emozione ma a pochi centimetri da terra in una delle palestre specializzate in AerialHoop come Milan Pole Dance in via Giovanni da Procida 7. Il cerchio, che ricorda un po’ l’hula hop che usavamo da piccoli, è di 95 centimetri di diametro e viene fissato al soffitto con cavi e moschettoni. Questa disciplina all’apparenza semplice richiede braccia forti e addominali d’acciaio. Ma niente paura sono previste lezioni per qualsiasi livello di preparazione fisica e in poco tempo, assicurano gli insegnanti, potrete avere un corpo scolpito, agile e in ottima forma pure compiendo le sequenze più complesse e scenografiche.

360 Studio

360 Studio

Dal cerchio aereo ai nastri, quelli utilizzati per l’antigravity yoga o aerial yoga che consentono di eseguire gli asana sfidando la forza di gravità. Il nome tecnico per lo strumento utilizzato è l’amaca gravitazionale con la quale si eseguono le classiche posizioni in sospensione senza sforzare eccessivamente articolazioni e colonna vertebrale. Uno dei centri dove sperimentare questa disciplina è 360 Studio in Via Olmetto 17.

Trapezio volante - BeFly

Trapezio volante – BeFly

Se il vostro sogno è quello di volare come gli artisti circensi allora lo sport che fa per voi è il trapezio volante. Vi sembra un esperienza impossibile? Non è così, infatti proprio a Milano è stata aperta la prima scuola in Italia che propone corsi a diversi livelli. Befly in via Messina 48, offre lezioni individuali o di gruppo della durata di 1 ora e mezza l’una, per imparare tutte le tecniche e il catch, ovvero le prese. Il trapezio volante si può provare a partire dai 6 anni di età fino ai 90 e non sono necessarie preparazioni atletiche, ma voglia di imparare e una buona dose di coraggio. Oltre a volteggiare come un trapezista la scuola organizza anche lezioni di acrobatica aerea, uno sport unisex adatto anche per i bambini che grazie a cerchi, cinghie e tessuti elastici consente di fare evoluzioni e tonificare il corpo donando più elasticità e consapevolezza.

 

Foto d’aperta Scuola di trapezio volante Befly.

Commenti

commenti

Be first to comment