La prima House of Sake

Sakeya

Apre a Milano, al numero 1 di via Cesare Da Sesto, la prima House of Sake italiana, un progetto che gode del patrocinio diretto delle prefetture giapponesi per la promozioni delle eccellenze del territorio nipponico.

di Redazione web | 15 dicembre 2016

Si chiamano Sakeya e sono location dedicate al consumo e alla divulgazione del Sake, un concept store che se da tempo ha preso piede nelle principali capitali del lifestyle mondiale, da New York a Londra, ora arriva ufficialmente anche a Milano. Apre, infatti, il 15 dicembre in via Cesare da Sesto 1 la prima House of Sake italiana, un luogo in cui convergono store, bistrot e cocktail bar dedicati alla tradizione e all’evoluzione del Sake.
Nato grazie all’intraprendenza di Lorenzo Ferraboschi e Maiko Takashima, fondatori di Sake Company, Sakeya è un progetto che gode del patrocinio diretto delle prefetture giapponesi, interessate a promuovere all’estero il proprio territorio.

Con la cucina sapiente dello chef Masaki Inoguchi, uno staff giapponese e italiano di altissimo livello, un concept friendly caratterizzato da un’alta cura del servizio, Sakeya si conferma un luogo speciale che vuole configurarsi come un punto di riferimento per gli appassionati di Sake e cultura giapponese, con in più una carta cocktail inedita, pensata per abbinamenti in cui il Sake è protagonista o ingrediente d’eccellenza. L’esperienza congiunta di mixologist di fama internazionale ed esperti Sake Sommelier consente, infatti, la creazione di percorsi inediti lungo la tradizione e la contemporaneità di questa popolare bevanda giapponese.

Ogni mese, inoltre, una prefettura diversa si alternerà e avrà modo di utilizzare Sakeya come head quarter, vetrina store e location europea, rendendo così fruibili prodotti giapponesi altrimenti inesistenti in Italia.

 

Sakeya
shop, cocktail Bar e Bistrot
via Cesare Da Sesto 1
Milano

 

Commenti

commenti

Be first to comment