Fall in Art

Federica Morandi Art Project Veronica Green horizons

È questo il titolo invito dell’edizione 2017 di Affordable Art Fair che torna dal 10 al 12 febbraio 2017 negli spazi del Superstudio Più con la presenza di 85 gallerie tra nazionali e internazionali. L’obiettivo resta lo stesso di sempre: far appassionare ancora di più dell’arte contemporanea.

di Redazione web | 23 gennaio 2017

Far innamorare dell’arte contemporanea: ecco l’obiettivo che quest’anno ancora di più si propone Affordable Art Fair, la Fiera che ha reso l’arte contemporanea un fenomeno accessibile con opere in vendita al prezzo massimo di 6000 euro. Con 85 gallerie nazionali e internazionali presenti negli spazi del Superstudio Più, la fiera si conferma un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati di arte e non solo.

Tra gli artisti selezionati non mancano i grandi nomi, da Michelangelo Pistoletto a Enrico Castellani fino a Ugo Nespolo, Altan e Paul Kostabi (solo per citarne alcuni), mentre tra i giovani già apprezzati si segnalano le presenze di Enrico Macchiavello, Mirko Baricchi, Pep Marchegiani e Iabo. Ancora Federica Giulianini, Simone Geraci, Anna Turina e Cristian Ber con i suoi paesaggi sfocati realizzati con spray su tela, sono i talenti emergenti da tenere d’occhio. Tra le new entry una parola va spesa per l’attrice anche artista siciliana Tea Falco e per Alan Borguet, che lavorando con i segni crea opere davvero particolari.

Tra le novità la sezione Milano Contemporary, dedicata alle gallerie milanesi, per dare visibilità a realtà dell’arte contemporanea poi accessibili tutto l’anno, mentre per la prima volta la selezione degli Young Talents è affidata a tre giovani curatori provenienti dalla prestigiosa scuola per curatori Campo della Fondazione Sandretto Re Baudengo. Dopo il successo delle scorse edizioni tornano le sezioni Fotografia e Young, mentre protagonisti della sezione Main, oltre alle gallerie veterane sono gallerie provenienti da Giappone, Messico, Singapore e Corea.

Affordable Art Fair è anche intrattenimento e infatti già a partire dall’inaugurazione gli ospiti potranno assistere a diverse performance live degli artisti presenti, come nel caso di Warsteiner Art Battle, la sfida tra street artist e non solo, a colpi di pennelli e bombolette spray, promossa dal brand di birra Warsteiner. Ritornano anche quest’anno i talk, adesso incentrati sulle diverse sfumature dell’arte con artisti del calibro di Enrico Machiavello, Tomoko Nagao e Urbansolid.

Tra le iniziative speciali si segnalano anche i laboratori tattili e i percorsi sensoriali a cura di CBM Italia Onlus, per esplorare la realtà con la vista, il tatto e l’udito. Tra queste segnaliamo “Vietato non toccare” l’innovativa visita tattile delle opere dello sculture non vedente Felice Tagliaferri, ambasciatore di CBM Italia Onlus (per partecipare occorre iscriversi sul sito). A questo proposito tutti i visitatori sono invitati a scaricare dal sito della fiera i percorsi tematici proposti, ideali per concedersi una visita più consapevole e divertente tra le opere esposte.

Appuntamento giovedì 9 febbraio per l’Opening Party che vedrà un ritmato susseguirsi di performance live, in collaborazione con Elita, in un’atmosfera urban da club newyorkese grazie al Dj set di Gommage Dj Team, con Claudio Fagnani (Elita) e dj Kramer, e Fabrizio Mammarella, il cui stile mixa electronic disco, house, dub e proto-house psichedelica. La serata è a invito, ma il pubblico più appassionato potrà acquistare un biglietto a 15 euro sul sito. I biglietti saranno disponibili solo online e fino a poche ore dall’evento.

 

Affordable Art Fair Milano
10 – 12 Febbraio 2017
(Opening su invito giovedì 9 febbraio)
Superstudio Più. Via Tortona 27, Milano
www.affordableartfair.com
www.facebook.com/AAFMilano

 

In apertura: Federica Morandi Art Project Veronica Green horizons.

Commenti

commenti

Be first to comment