World Press Photo 2017

Vadim Ghirda, The Associated Press Attraversamento dei migranti

È Un assassinio in Turchia di Burhan Ozbilici lo scatto premiato il 13 febbraio dal World Press Photo 2107 come foto dell’anno: “un’immagine che ben rappresenta il clima di odio della nostra epoca” recitano le motivazioni della giuria.

di Redazione web | 14 febbraio 2017

È impressionante per forza iconica e violenza e soprattutto per quell’odio di cui è testimone l’immagine vincitrice del World Press Photo 2017, il contest che dal 1955 premia le migliori immagini foto-giornalistiche dell’anno.

80.408 le foto, scattate da 5.034 fotografi (di cui 45 quelli premiati), provenienti da 125 paesi: ecco in sintesi i numeri di quest’edizione targata 2017. A capire il perché della foto vincitrice ci aiuta la motivazione della giurata e fotografa Mary F. Calvert: “La foto dell’anno doveva essere un’immagine esplosiva che rappresentasse il clima di odio che si respira nella nostra epoca”. E Un assassinio in Turchia, la foto scattata ad Ankara il 19 dicembre 2016 da Burhan Ozbilici che mostra il gesto di esultanza di Mevlüt Mert Altıntaş subito dopo avere assassinato l’ambasciatore russo Andrey Karlov durante l’inaugurazione in una galleria d’arte, riesce pienamente in questo intento.

World Press Photo of the Year

Burhan Ozbilici, Un assassinio in Turchia, foto dell’anno World Press Photo 2017

Tra gli altri vincitori segnaliamo il primo classificato per la sezione Contemporary Issue, lo scatto Prendere Posizione a Baton Rouge di Jonathan Bachman e Thomson Reuters in cui Leshia Evans, una giovane ventottenne sola e disarmata fronteggia gli agenti in tenuta antisommossa a Baton Rouge in Louisiania, diventando il simbolo delle proteste esplose negli Stati Uniti dopo l’ondata di violenze che hanno coinvolto polizia e afroamericani. Mentre secondo classificato, sempre per questa categoria è Attraversamento dei migranti, di Vadim Ghirda, che ritrae una donna sostenuta da due uomini che la aiutano ad attraversare un fiume nel tentativo di raggiungere la Macedonia.

Guerre, migranti, virus, Copacabana Palace (un luogo abitato da circa 300 famiglie senza acqua, energia elettrica e rete fognaria), ma anche Cuba On The Edge Of Change sono alcuni dei temi che si sono affermati nelle 8 categoria in lizza: Contemporary Issues, Daily Life, General News, Long-Term Projects, Nature, People, Sports, News. Qui la gallery di tutte le foto premiate.

Le immagini vincitrici fanno parte di una mostra itinerante che girerà l’Italia e arriverà anche a Milano alla Galleria Carla Sozzani dal 7 maggio al 4 giugno 2017.

 

World Press Photo
7 maggio – 4 giugno 2017
Milano, Galleria Carla Sozzani

 

In apertura: Vadim Ghirda, The Associated Press, Attraversamento dei migranti, 2° classificato nella categoria Contemporary Issues.

Contemporary Issues, 1° premio

Contemporary Issues, 1° premio, Prendere Posizione a Baton Rouge, ph. di Jonathan Bachman e Thomson Reuters

Commenti

commenti

Be first to comment