Milano Design Award 2017 a LG

S.F._Senses of the Future_LG

È LG S.F._Senses of the Future ad aggiudicarsi il primo e unico riconoscimento per i migliori allestimenti della design week. Premiata la capacità di coinvolgere lo spettatore e conciliare gli aspetti concettuali, tecnologici e narrativi del progetto.

di Marilena Roncarà | 11 aprile 2017

Si è conclusa domenica 9 aprile la settimana del design meneghino con tutta la sua effervescenza di eventi, installazioni che ha portato milanesi e stranieri a invadere la città alla ricerca di idee e del design migliore, fino a scoprire posti di solito chiusi o nascosti, come il chiostro di San Vittore 49 che per una settimana è diventato il quartier generale di Zona Santambrogio, il Casello di Porta Venezia aperto grazie al Porta Venezia District o i recuperati e suggestivi magazzini di via Ferrante Aporti sede del nuovo polo di Ventura Centrale, senza dimenticare l’orto botanico di Brera, la bellezza delle corti delle 5 vie o l’allestimento sempre da vedere dell’Università Statale.

Tra le cose che se ci siamo persi bisogna in qualche modo recuperare c’è l’installazione LG S.F._Senses of the Future di Tokujin Yoshioka esposta al Superstudio di via Tortona e premiata tra le 40 candidate con il Milano Design Award 2017 per «la capacità di coinvolgere lo spettatore e conciliare gli aspetti concettuali, tecnologici e narrativi del progetto», come recitano le motivazioni della giuria.

L’opera realizzata dal designer giapponese Yoshioka per celebrare il 70esimo anniversario di LG Corporation, è infatti una virtuosa combinazione di mondi creativi che vuole sottolineare la centralità dell’uomo nella filosofia del design. Protagoniste dell’installazione sono le sedie, l’oggetto di design per eccellenza, ora però reinterpretate quasi come un oggetto di fantascienza: le S.F. chairs sono allestite ad arte impiegando schermi Oled progettati da LG con uno spessore di soli 15 mm. La luce emessa da questi pannelli richiama lo scorrere dinamico della vita moderna avvolgendo lo spettatore come unico reale protagonista. In fondo alla sala il Muro del sole, una parete realizzata tutta a tecnologia Oled, crea un quadro di luce molto somigliante a quella naturale che abbraccia completamente tutti i sensi, regalando ispirazioni ed emozioni diverse a ogni istante.

Tra gli altri progetti premiati segnaliamo May I have your attention please? di Maarten Baas by Lensvelt, dove ad accoglierci negli spazi di Ventura Centrale (ex magazzini di via Ferranti Aporti), c’erano una serie di megafoni, diversi per forma, misura e grandezza, e tutti rivolti, come a parlarci sopra, su un gruppo di sedie imbottite. Qui il premio è andato «all’immediatezza e alla teatralità del concept che ha consentito a tutti una fruizione semplice e divertente».

My I have your attention, please?

Installazione: My I have your attention, please? Maarten Baas by Lensvelt

I premi alla carriera, relativi alla storia del Fuori Salone e assegnati dai distretti, sono andati a Cappellini come azienda storica del settore e a Tom Dixon per il suo operato come designer, premiato dal Sindaco di Milano Giuseppe Sala.

Milano Design Award è Ideato e organizzato da elita, realizzato in collaborazione
 con Fuorisalone.it, IED-Istituto Europeo di Design e Valverde e con il patrocinio del Comune di Milano. Dallo scorso anno l’iniziativa è promossa anche dalle maggiori realtà legate al Fuori Salone. 5VIE art+design, Brera Design District, Milano Space Makers, Porta Venezia in Design, Tortona Design Week, Triennale di Milano, Ventura Projects e Zona SantAmbrogio.

 

Di seguito tutti gli altri progetti premiati di Milano Design Award

Milano Design Award 2017 Best Concept
May I have your attention, please? | Maarten Baas by Lensvelt
(Ventura Centrale / Via Ferrante Aporti 13)
Per l’immediatezza e la teatralità del concept, che consente a tutti una fruizione semplice e divertente.
Milano Design Award 2017 Best Technology
Foundation | Formafantasma, Krizia
(Via Daniele Manin 19)
Per come l’uso della tecnologia applicata al prodotto sia in grado di creare un progetto allestitivo sorprendente.

Milano Design Award 2017 Best Storytelling
Electronics Meets Crafts | Panasonic (GO ON and Panasonic Design & Shuichi Furumi)
(Brera Design District / Via Brera 28)
Per la capacità di tradurre il tema della mostra in una storia fluida in cui la tecnologia si nasconde dentro il racconto della tradizione artigianale.

Milano Design Award 2017 Best Engagement by IED
New Spring | COS x Studio Swine
(Via Pietro Mascagni 8)
Per la capacità di coinvolgere il visitatore in un’esperienza tanto semplice quanto emozionale.

Milano Design Award 2017 The Unicorn
Superfollies | Nobody&co in collaboration with Studio Toogood
(Porta Venezia In Design / Via Palestro 8)
Per un progetto che apre un punto di vista inaspettato creando una relazione poetica con lo spazio.

Milano Design Award 2017 Press Choice Foundation | Formafantasma, Krizia
(Via Daniele Manin 19)

Milano Design Award Lifetime Achievement for Designer Tom Dixon

Milano Design Award Lifetime Achievement for Company Cappellini

Commenti

commenti

Be first to comment