Superdesign Show

Superstudio design week

Superstudio Più compie 18 anni e festeggia scegliendo per questo Fuorisalone 2017,  il tema Time To Color, quasi ad abbandonare una certa assuefazione al bianco e nero. E non mancano le installazioni super tecnologiche. 

di Redazione web | 4 aprile 2017

Luogo per eccellenza iconico del design a Milano e pioniere del fenomeno del Fuorisalone, il Superstudio che quest’anno compie 18 anni e diventa maggiorenne, festeggia inondandoci di colore e allegria, non a caso il tema scelto è Time to Color!, un trend che si esprime anche attraverso le proposte di Yokohama Makers Village e la sua ultima collezione “Flower/Metal”, con tableaux di vasi di design in perfetto stile giapponese, con le bolle giganti dell’installazione firmata dall’artista e fotografo francese Charles Pétillon per il brand Sunbrella, specialista dei tessuti da esterno altamente performanti. E ancora gli arredi luminosi e colorati di Slide stampati con la tecnica della moulded rotation e il tappeto arcobaleno realizzato appositamente per Superdesign 2017 di Radici Contract.

S.F Senses of the Future

S.F Senses of the Future

Da vedere l’installazione che l’artista e designer giapponese Tokujin Yoshioka ha realizzato per festeggiare il 70esimo anniversario di LG. S.F_Senses of the Future, questo il suo nome è infatti un’installazione di luci su larga scala realizzata con la tecnologia futuristica di LG e illuminazione oled. Protagoniste sono delle sedie, l’oggetto di design per eccellenza, che ora però grazie alla tecnologia si animano di forme e colori, trasformandosi in qualcosa in grado di abbracciare tutti i sensi fino a farci sentire parte di un’opera d’arte. Sullo sfondo il muro del sole (Wall of the Sun) è una grande parete che riproduce una fonte di luce molto simile a quella naturale, ancora grazie all’impiego di illuminazione OLED, una tecnologia human friendly e a basso consumo energetico a beneficio della terra e di tutti noi.

LIFEWTR Art After Dark

Pepsi_LIFEWTR Art After Dark

Acconto alle installazioni del Temporary Museum, tornano quest’anno anche l’eclettico Materials Village, le Gallery dedicate a singole aziende o designer e le Parade con successione di proposte di grande impatto, mentre la novità è un padiglione con mostra e incontri dedicato alle Smart City.

Non manca una Food & Drink Experience grazie al Progetto MIX IT UP 2017 presentato da PepsiCo con il coinvolgimento di architetti e designer di prestigio da Fabio Novembre a Luca Nichetto, allo chef pluristellato Davide Oldani, mentre sul roof garden, SymposiumLab presenta un evento di design applicato all’eccellenza gastronomica con i nuovi bracieri multifunzionali olandesi Ofyr, la collaborazione di Pedini Cucine e la brigata del maitre di Osteria Francescana Giuseppe Palmieri.

Polish Design, Tomorrow is today

Polish Design, Tomorrow is today

C’è anche la visione delle università, che nello specifico sono otto e tutte polacche, protagoniste di un unico padiglione all’ingresso: il risultato è la mostra collettiva Tomorrow is Today che ci offre il loro sguardo sul futuro. Infine segnaliamo Discovering People&Stories che apre al mondo degli autori, dei giovani, degli indipendenti, dei maker reclutati via web con l’intervento artistico di Alessandro Guerriero, il designer fondatore di Alchimia, e Selected Objects, una mostra collettiva per proposte pret-à-vivre, dedicata alle piccole e medie aziende.

 

Superdesign Show
Superstudio Più
via Tortona 27
4-8 Aprile 2017, ore 10-21

Commenti

commenti

Be first to comment