A ciascuno il suo

Libreria Extemporanea

Superata la divisione in reparti che le librerie sono solite proporre, a Milano troverete una libreria che soddisfi ogni curiosità: dal mare alla montagna, dallo sport all’arte, senza dimenticare fotografia e viaggi. E non siamo nemmeno riusciti a raccontarvele tutte…

di Elisa Zanetti

Se è vero che c’è un libro per ogni cosa, a Milano potremmo addirittura dire che esiste una libreria per ogni nostro singolo interesse. Niente più narrativa, viaggi, teatro, sport, saggi… ma luoghi interi dedicati a un singolo tema, a una passione che non si vuole dividere con nient’altro, ma al massimo condividere con altri lettori altrettanto appassionati. E così tra uno scaffale e l’altro, alla ricerca del volume dei sogni, chi lo sa che non si possa anche incontrare l’anima gemella, nelle commedie romantiche funziona: ricordate Hugh Grant e Julia Roberts in Notting Hill? Il colpo di fulmine scattò proprio quando lei entrò nella piccola libreria di viaggio di lui a Londra, a Portobello Road. Fate un tentativo immaginando la vostra prossima vacanza nella libreria del Touring Club Italiano (accanto tra l’altro c’è anche l’omonima agenzia di viaggio), potrete trovarci ogni cosa: guide turistiche, carte stradali per viaggi on the road, carte murali, globi, atlanti geografici e storici, libri illustrati… Per chi crede invece che un viaggio non sia tale senza la brezza del mare sul viso, la risposta è La Libreria del Mare. Mobili d’epoca in legno, travi a vista e archi richiamano l’atmosfera di una barca d’epoca, mentre il blu della moquette fa sognare l’acqua anche a Milano. Nata nel 1973 dalla passione di alcuni amanti della vela, propone testi dedicati a ogni argomento legato alla navigazione: dalla costruzione di una barca alla manutenzione, dalla cucina in mare alla giurisprudenza nautica, dalle tattiche di regata alla cartografia. Ma non solo: trovano posto libri dedicati all’acqua in generale, agli sport che vi si possono praticare e anche manuali di acquariologia, per chi vuole avere sempre un pezzetto di mare in casa.

Perfetto contraltare la Libreria Monti in Città: alpinisti ed escursionisti più o meno esperti troveranno tutto quello che occorre per programmare la prossima escursione. Un’ampia sezione dedicata alla narrativa di montagna e una piccola enoteca accoglieranno invece chi le vette preferisce scalarle solo con la fantasia.

Libreria Micamera

Ospita oltre 17 mila titoli ed è il primo negozio italiano del suo genere, La libreria dello sport. Non sottovalutatela: la sua offerta è tutt’altro che ridotta alle discipline più popolari. Criquet, cro- quet, netball, pelota, frisbee, wrestling e, perché no, anche ginnastica per la terza età, freccette e bowling trovano il giusto spazio al suo interno. I cultori dei motori si segnino invece la Libreria dell’Automobile, che propone libri storici e di attualità a tema automobilistico e motociclistico, senza contare che la libreria dal 1977 è diventata anche casa editrice specializzata.

Ha visto la Rivoluzione Francese e le grandi guerre del Novecento, aperta dal 1775 la Libreria Bocca è tra le più antiche d’Italia. Un tempo stampava per Casa Savoia, oggi è specializzata in libri d’arte e forte della sua lunga storia offre la possibilità di consultare testi rari ed esauriti, oltre a servizi di valutazione e acquisto di biblioteche private e libri antichi.
Ha una storia più recente, ma comunque ricca la Libreria delle donne: nata nel 1975, nel pieno del femminismo, con l’intento di mettere in luce i libri scritti dalle donne e di creare uno spazio del sapere femminile, oggi raccoglie 80 socie che grazie al loro lavoro volontario continuano ad alimentarla. La libreria organizza numerosi incontri e ha da poco lanciato LabMI, un laboratorio dove i cittadini raccontano i diversi modi di abitare e vivere la città. Lotta contro ogni tipo di discriminazione Antigone, dedicata alle sottoculture lgbit*q, con particolare attenzione ai temi della sessualità e alle relazioni tra i generi. The eyes can see what the mouth can not say è il motto di Micamera Bookstore, che sceglie di lasciare parlare le immagini e propone una vasta offerta di testi dedicati a fotografia e fotografi. Derbylius propone invece libri e manifesti d’arte delle avanguardie storiche del Novecento, libri d’artista, poesia visiva e riviste a tema. In una città come Milano non potevano mancare design e arti grafiche: fate un salto alla Libreria 121+ Libreria Extemporanea. Inizialmente pensata per restare aperta solo 121 giorni, ha poi deciso di dare un nuovo valore alle sue cifre, interpretandole come one two one per il rapporto che mirano a creare con i loro clienti. Sono nate così le tante mostre, ma anche i “typeritivi”, aperitivi dedicati alla grafica, e le visite guidate dove personalità di spicco raccontano i libri presenti in negozio da prospettive nuove e curiose.

 

INDIRIZZI
Punto Touring di Milano
corso Italia 10
La Libreria del Mare
via Broletto 28
Libreria Monti in città
viale Monte Nero 15
La Libreria dello Sport
via Giosuè Carducci 9
Libreria dell’Automobile
corso Venezia 45
Libreria Bocca
galleria Vittorio Emanuele II 12
Libreria delle donne
via Pietro Calvi 29
Libreria Antigone
via Antonio Kramer 20
Micamera Bookstore
via Medardo Rosso, 19
Derbylius
via Pietro Custodi 12
121+ Libreria Extemporanea
via Savona 17

Articolo pubblicato su Club Milano 38, maggio – giugno 2017. Clicca qui per scaricare il magazine.

Commenti

commenti

Be first to comment